Hayao Miyazaki
Hayao Miyazaki nasce il 5 Gennaio 1941 e dopo un'infanzia e un'adolescenza economicamente tranquille, ma segnate dalla lunga malattia della madre (nove anni con una forma di tubercolosi), nel 1963 si laurea in Economia e Scienze Politiche. Gli anni passati in ospedale, accanto alla figura materna, sotto molti aspetti, sono celebrati in My Neighbor Totoro in quanto sono in molti a sottolineare l'aspetto autobiografico di questo anime. La relazione con la madre, resa particolare per via della malattia, si ritrova nella relazione tra Nausicaä e la madre nel manga e in Totoro ricorre il motivo "La mamma è via a causa della malattia". La visione dell'anime "Hakuja Den", (diretto da Taiji per la Toei Douga nel 1958), fece nascere il suo interesse per l'animazione: decise che voleva diventare un artista dei comics ma ben presto scoprì di non saper disegnare !!.

Ai tempi dell'università Hayao trovò lavoro presso la Toei Douga (Toei Animation) e fu dapprima assegnato a Watchdog Bow Wow e poi passò alla serie televisiva Wolf Boy Ken: iniziò a svolgere attività sindacale all'interno della ditta e si avvicinò sentimentalmente a Akemi Ota, una collega animatrice. Finita la guerra fu permessa la nascita dei sindacati e molti di essi furono diretti da giovani comunisti o simpatizzanti comunisti e Miyazaki, assieme a Takahata, fu uno di essi. Le prime opere in cui Miyazaki fu impegnato, come Horus o Conan, mostrano in qualche modo la sua fede politica; una volta disse che non era neppure convinto a fare di Nausicaä una principessa in quanto ne «faceva di lei una appartenente ad una elite». Pom Poko in fondo non è altro che la storia di come avessero fallito i movimenti liberali nel Giappone post bellico, secondo il punto di vista di Miyazaki.

Nel gennaio del 1967 nasce il primo figlio e nel 1969 esce The Flying Ghost Ship. Nel 1969 nasce anche il secondo figlio. Nel 1971, Hayao lasciò la Toei Douga per unirsi a Takahata e Otabe alla A-Pro. Fece un viaggio in Svezia per assicurarsi i diritti di Pippi Calzelunghe, ma il tentativo non ebbe successo.
Nel 1973, il gruppo Miyazaki/Takahata/Otabe lascia la A-Pro per passare alla Zuiyo Pictures. Nel mese di luglio si recò in Svizzera per ispirarsi nei disegni di scena di Heidi: Girl of the Alps. Nel 1975, Hayao fu di nuovo in viaggio all'estero, questa volta in Italia e in Argentina, per prepararsi a Three Thousand Miles in serch of Mother (Marco) (sceneggiato tratto da Dagli Appennini alle Ande, di De Amicis). Nel 1980 diresse sotto lo pseudonimo di Telecom gli episodi 145 e 155 della serie televisiva Lupin III. Nel 1983 si iniziò la lavorazione di Nausicaä of the Valley of the Wind.

Takahata divenne il produttore del film e come studio di produzione fu scelta la Topcraft. Il fratello più giovane di Hayao, Shirou, lavorava presso la Hakuhoudo (la seconda agenzia pubblicitaria del Giappone), così non può sorprendere il fatto che la Tokuma e la Hakuhoudo si unissero per la realizzazione di Nausicaä.

In Luglio morì la madre all'età di 71 anni. Nel 1985 viene fondato lo Studio Ghibli per produrre Laputa: Castle in the Sky e in Maggio Hayao è in Galles per preparare le ambientazioni del nuovo anime. Verso la fine degli anni 80 e l'inizio degli anni 90, Miyazaki arrivò alla conclusione che il marxismo e il materialismo storico fossero errati. Fu un ribaltamento che è chiaramente visibile nel manga di Nausicaa. I suoi film sono sempre ottimisti in quanto preferisce che essi dicano «vorrei che esistesse questa gente, queste cose, questo mondo...» piuttosto che dire «le cose stanno così». I suoi film sono per bambini e per ragazzi e crede che sia importante che loro osservino il mondo in modo positivo e che abbiano una speranza. I suoi manga, invece, esplorano il lato oscuro della natura umana fatto di violenza, odio, rabbia, grettezza, stupidità, guerra... ma anche così rimane ottimista in quanto mostra la fede incrollabile nello spirito umano e nel desiderio di vivere.

Dopo Mononoke Hime si è dedicato alla realizzazione di corti da proiettare nel "Ghibli Museum" che verrà aperto nel 2001. I film saranno basati su libri per l'infanzia. Il 13 dicembre 1999 lo Studio Ghibli, in una conferenza, annuncia il successivo film di Miyazaki il cui titolo è Sen to Chihiro no Kamikakushi (Spirited away) . L'annuncio arriva dopo che tutti erano convinti che Miyazaki si fosse ritirato in quanto dopo Mononoke Hime aveva affermato che quello era l'ultimo film che avrebbe fatto in quel modo. Intendendo solo che non avrebbe più soprasseduto tutte le fasi di lavorazione del film, intervenendo direttamente nella rielaborazione dei disegni e dei singoli fotogrammi (cosa che era avvenuta per tutti i suoi film). Il resto è storia recente: nel 2001 esce "La Città incantata - Spirited away" che fa incetta di premi: Orso d'oro al festival di Berlino, Oscar come miglior film d'animazione.

La sua lunga e prosperosa vita ha avuto alti e bassi, ma il nuovo secolo ha ribadito a tutto il mondo, se ancora ce ne fosse bisogno, il suo posto tra i più grandi della filmografia mondiale. Un faro, un esempio da seguire, un maestro e molto altro ancora; non ci sono epiteti che possano riassumere quanto Hayao abbia regalato alla fantasia di grandi e piccini, appassionati o meno di cinema d'animazione.

Filmografia:

1968: Prince of the Sun: The Great Adventure of Horus (animatore)
1971: Lupin III (serie tv - regia ep. 7-23)
1972: 1972: Panda! Go Panda! (sceneggiatura)
1973: 1973: Panda! Go Panda amefuri sakasu no maki (sceneggiatura)
1976: Marco dagli Appennini alle Ande - Art director e layout
1977: Rascal il mio amico orsetto (animatore chiave)
1978: Conan il ragazzo del futuro (serie tv - regia)
1979: Anna dai capelli rossi (art director e layout ep.1-15)
1979: Lupin: Il Castello di Cagliostro (sceneggiatura e regia)
1980: Lupin III - (serie tv - regia ep.145-155)
1980: Sherlock Holmes - (serie tv - regia)
1984: Nausicaa della Valle del Vento (storia e regia)
1986: Il Castello nel Cielo (sceneggiatura e regia)
1988: Il Mio Vicino Totoro (storia e regia)
1989: Kiki's Delivery Service (sceneggiatura e regia)
1992: Porco Rosso (sceneggiatura e regia)
1995: Whisper of the Heart (sceneggiatura)
1995: On Your Mark (cortometraggio - sceneggiatura e regia)
1997: La Principessa Mononoke (sceneggiatura e regia)
2001: La Città Incantata (sceneggiatura e regia)
2001: Kujira tori (cortometraggio - sceneggiatura e regia)
2002: Koro no dai-sanpo (cortometraggio - sceneggiatura e regia)
2002: Mei to Koneko basu (cortometraggio - sceneggiatura e regia)
2004: Il Castello Errante di Howl (sceneggiatura e regia)
2006: Mizugumo monmon (cortometraggio - sceneggiatura e regia)
2006: Hoshi wo katta hi (cortometraggio - sceneggiatura e regia)
2006: Yadosagashi (cortometraggio - sceneggiatura e regia)
2008: Ponyo sulla Scogliera (sceneggiatura e regia)
2010: Arrietty (sceneggiatura)
2011: La Collina dei Papaveri (sceneggiatura)
2013: The Wind Rises (sceneggiatura e regia)


[ Testo: Niccolò Cianchini - Fra ]
SOCIAL
Scarica pagina in PDF
Stampa pagina
EXTRA
Regole sulla licenza dei testi
EVENTO DEL GIORNO

> Cortoons


ADV
Marchi, titoli e screenshot appartengono ai rispettivi proprietari - testi e altro © www.animeita.net