Animation Italy
Uno sguardo ai processi d'animazione Pixar
Uno sguardo ai processi d'animazione Pixar
Oggi ci occupiamo di animazione ma ad un livello molto più tecnico. Diamo uno sguardo profondo ad uno dei software utilizzati per l'ultima pellicola di casa Pixar: Monsters University, grazie ad un video estratto da un keynote.
Un interessante video sia per animatori professionisti che per fans, con molti termini tecnici ma corredato anche da immagini che non dovrebbero rendere l'esperienza molto difficile da comprendere.

Il software preso in esame è Presto, ovviamente sviluppato all'interno degli studios stessi, software che lavora in tandem con la GPU (il processore della scheda grafica), così da lasciare più libero il processore centrale.

Rispetto alle più classiche tecniche d'animazione CGI, in pratica questo software crea le basi (o regole) per animare un personaggio e prende nota di tutti i punti di collisione dell'ambiente (così che per sbaglio una mano non "attraversi" un oggetto ect.). A questo punto non basta altro che muovere il personaggio nell'ambiente come un burattino.

Ma la potenza dei nuovi sistemi (processori ect.) fa si che la visione sia quasi reale, con modelli completi di texture e, nel caso specifico del personaggio di Mike, di peli.

Ecco il video:




[ Fra - fonte MoviePilot ]
Notizie correlate...
SOCIAL
EVENTO DEL GIORNO
Asia Pacific Screen Awards
Titti

(Tutti gli eventi..)
ADV
EXTRA
Regole sulla licenza dei testi
Animation Italy
Dot Animation Magazine
Crediti - Contatti - RSS - Privacy
SOCIAL: Twitter - Flipboard - Facebook
Marchi, titoli e immagini appartengono ai rispettivi proprietari
Testi e altro © 2004 - 2019 Dot Animation Magazine
www.animeita.net | www.animationworld.net