FULLMETAL ALCHEMIST - IL CONQUISTATORE DI SHAMBALLA (2003)
(Gekijouban Hagane no Renkinjutsushi - Shanbara wo Yuku Mono - 2005)
(lungometraggio d'animazione)

Regia di: Seiji Mizushima
Sceneggiatura di: Masahiro Ando, Seiji Mizushima, Shingo Kaneko, Shinji Aramaki, Soichi Masui, Yutaka Nakamura
Storia di: Shou Aikawa

Prodotto da: Seiji Takeda
Produzione: Anime Film, Aniplex, Buyu, Falcon Inc., Mainichi Broadcasting, Production I.G, R.I.C, Shochiku Film, Square-Enix, Studio L, Stuido Wood, Trans Arts
Animazioni: Bones

Edizione Italiana: Panini Video

Dopo la prima serie animata, che già si discostava dal manga originale per la maggior parte della storia, lo studio Bones riprende gli strumenti in mano per far tornare i fratelli Elric al loro mondo, anzi ai loro mondi, come protagonisti del loro primo lungometraggio, il primo film e le prime animazioni che fanno tappa nelle grandi sali cinematografiche, dopo il successo dei primi 51 episodi e in vista di nuove produzioni, per dar una degna continuazione alle storie che, sulla carta, sono ancora in via di pubblicazione.

La storia de "Il Conquitatore di Shamballa" temporalmente si va a collocare proprio dopo gli ultimi episodi televisivi, per l'esattezza due anni dopo quell'escalation di colpi di scena che hanno portato alla luce molte novità sul portale e fatto comparire anche Hoenheim Elric, il padre dei fratelli Alphonse e Edward, proprio negli ultimi episodi della prima serie. Le vicende si svolgono in parallelo sul mondo originario dei gemelli e sul nostro, localizzato in territorio tedesco nei giorni in cui stava nascendo il partito nazionalista cui il "führer" era il leader supremo. In questo mondo Ed non è in grado di utilizzare l'alchimia e vive insieme al giovane ingegnere Alphonse Heiderich, tanto simile a suo fratello. Durante un viaggio i due incontrano la giovane zingara Noa, con la capacità di vedere i pensieri delle persone e da quì prendono il via le vicende di questo capitolo. Si susseguiranno fughe e combattimenti ma compariranno anche enormi draghi e pazzi con sogni di conquista del mondo, anche se non il loro, e la ricomparsa dell'alchimia con tutti i protagonisti che vivono nell'universo parallelo al nostro e ne fanno uso.

L'antefatto importante alla storia che non viene narrata in questo anime riguarda la nazione di Amestris, luogo in cui sono nati i fratelli Elric, e la nostra Terra, luoghi che si pensa siano "paralleli" tra loro. Per ogni persona che vive in un mondo è probabile che ne esista una con le medesime caratteristiche fisiche nell'altro. Ma a differenza della Terra, nel mondo in cui sorge lo stato di Amestris si è studiata e sviluppata l'Alchimia, un vero e proprio misto tra scienza e magia, capace di trasmutare la materia, qualunque materia, ma non il corpo e l'anima umana, considerato tabù estremo. L'Alchimia fa capo ad un portale, il luogo che è posto a cavallo tra i due mondo. Ma alla fine della serie Hoenheim svela ad Edward che l'energia che alimenta l'Alchimia ad Amestris è data dalle vite delle persone che muoiono sulla Terra. Senza l'utilizzo dell'Alchimia Ed si appassiona allo studio delle scienze terrene per cercare di tornare nel suo mondo e nello stesso tempo Al, ripresa la vita nel suo corpo originale ma senza i ricordi degli ultimi anni, riprende lo studio con la maestra Izumi per poter ritrovare il fratello scomparso.

La parte visuale è curata da Bones, studio autore già della prima serie televisiva. Le animazioni sono di ottimo livello e miscelano tecniche tradizionali a modelli tridimensionali il cui uso sembra essere aumentato proprio in questa produzione. Autori di queste animazioni sono gli studi Sanzigen Animation Studio e Studio Easter. E' stato ripreso nella sua totalità lo stile grafico della serie originale, cui si aggiunge un maggiore dettaglio in ogni elemento e fondale grazie al budget messo a disposizione. Le maggiori scene e momenti d'azione imposte dalla storia esaltano le qualità degli animatori e le implementazioni in computer grafica ben completano le scene. I protagonisti assoluti in questa parte delle lunghe vicende di Amestris sono gli Elric, padre e figli. L'oretta e mezza di animazioni li vede sempre al centro dello schermo con pochissimi comprimari a chiudere il cerchio, ma la produzione ha voluto riservare qualche scena anche a tutti quei personaggi che gli spettatori hanno imparato ad apprezzare in tutti gli episodi.

Ci sono argomenti lasciati in sospeso e il mondo di Fullmetal Alchemist ha ancora molto da raccontare e questo lungometraggio è un ottimo punto di partenza. In più di un ora e mezza assistiamo a una miriade di eventi, una grande quantità di scene d'azione cui spuntano anche alcuni volti della prima serie. Si tratta di un'ottima conclusione, anche se momentanea, che riesce a soddisfare a pieno i numerosi fans. Ricordiamo che, visto lo stretto legame con gli episodi antecedenti questa produzione, la visione a chi è a digiuno della prima trasposizione animata e/o manga può essere di difficile comprensione.

Comunque si assiste ad un lungometraggio ottimamente realizzato sotto l'aspetto visivo e della storia, con una stesura capace di tenere salda l'attenzione e una regia molto pulita. La produzione affida il progetto al regista Seiji Mizushima, classe 1966, regista di "Dai-Guard" (1999) ma anche della bella serie OAV "I Wish You Were Here" (2001) e con una non trascurabile tappa su "Neon Genesis Evangelion" (1995) per cui ha diretto alcuni episodi.

A portare in Italia questa produzione è la Panini Video, etichetta che ha curato anche la serie d'animazione antecedente questa produzione e cui sono stati confermati anche i doppiatori originali. Il distributore ha prodotto due versioni per il mercato italiano: standard e delux. Entrambi dispongono di video in formato cinematografico e audio 5.1 ma la seconda edizione dispone di un maggior numero di contenuti speciali che vanno a occupare il secondo DVD della confezione.








OPINIONE
NICK:

20/7/2012 | Commento di romantiko
Bello
SOCIAL
Scarica pagina in PDF
Stampa pagina
EXTRA
Regole sulla licenza dei testi

Paperblog
NOTIZIE CORRELATE
A luglio il secondo film di Fullmet..
Dynit - L'opera completa di Fullmet..
The Sacred Stars of Milos, il ritor..
EVENTO DEL GIORNO

> Masamune Shirow


ADV
Marchi, titoli e screenshot appartengono ai rispettivi proprietari - testi e altro © www.animeita.net