Evento: John Lasseter
Data: 12-1
Nato a Hollywood il 12 gennaio del 1957, proprio nella patria dei blockbuster, la sua passione prende subito il largo grazie anche agli incoraggiamenti della madre, insegnante di disegno. Negli anni in cui frequenta il liceo John è il secondo studente ammesso al programma di animazione indetto dalla Disney al Calarts, centro per lo studio delle discipline artistiche. Entrambi i film di animazione che realizza durante il corso degli studi vengono premiati con lo Student Academy Award. Alla fine dei suoi studi viene assunto all'interno di uno dei reparti d'animazione della casa di Topolino.

Sarranno proprio gli anni a venire molto importanti per numerose sperimentazioni con il collega Glen Keane che vedevano insieme animazioni tradizionali mischiati a computer grafica.
Nel 1984 dopo aver visitato la Pixar, studio nato dall'acquisizione da parte di Steve Jobs (Apple) del reparto animazione dela ILM, e resosi conto delle potenzialità della grafica computerizzata, Lasseter lascia la Disney dove assume in pochi anni ruoli di interesse sempre maggiore, fino a dirigere completamente il reparto produttivo.

Presto detto, inizia come regista di alcuni spot ma poi si fionda totalmente in campo animato con i risultati dei primi corti quali: Luxo Jr. (1986), candidato all’Oscar e il cui personaggio è tutt'ora simbolo dello studio, Red’s Dream (1987), Tin Toy (1988) che ha vinto l’Oscar per il miglior cortometraggio animato, e Knickknack (1989).

Ma questo era soltanto la prima nota di una sinfonia che si nascondeva dietro l'angolo, una sinfonia grandiosa e che era pronta ad aprire una nuova era. Nel 1995 vede la luce Toy Story, il primo lungometraggio al mondo realizzato interamente in grafica computerizzata. La storia, la realizzazione, il prodotto in se è un capolavoro senza termini che porta nelle casse dei produttori (la Disney) quasi 200 milioni di dollari nei soli States a fronte della spesa di soli 30 e l'Academy Awards ad assegnare nel 1996 un Oscar speciale per il progresso tecnologico nel cinema d'animazione. Il seguito è A Bug's Life (1998) (che ne incassa più di 160 di milioni), Toy Story 2 (1999) (che supera i 250 solo in patria) e poi tanta produzione con tutti i blockbuster usciti sotto il marchio della Pixar, tutti con incassi da capogiro, fino al ritorno dietro la macchina da presa virtuale per Cars (2006).

Con l'unificazione di Disney e Pixar avvenuta nel 2006 (Pixar and Disney Animation Studios), John passa a Capo Creativo ufficiale degli studios. Con più potere in mano e tante idee, il futuro appare molto più roseo dietro quegli occhiali rotondi.

Di lui i colleghi e i sottoposti non ne parlano benissimo, anzi, nei periodi antecedenti la conclusione di un lungometraggio il carattere benevolo e giocoso viene chiuso in un cassetto e un leone si presenta al suo posto. Ma i colleghi sanno anche che questo è uno dei suoi punti di forza, per far si che un progetto abbia la garanzia di avere la qualità di un prodotto Pixar.
John è anche un grande appassionato di Anime, soprattutto dello Studio Ghibli e dei prodotti di Hayao Miyazaki in particolare. E' suo grande amico e produce e dirige gli adattamenti dei lungometraggi Ghibli per il territorio Americano. Il suo Anime preferito è Laputa - Castello nel Cielo.

La svolta da piccolo: Me ne stavo a un metro dalla televisione a mangiare corn flakes. Questa era la mia vita da bambino. E poi scoprii che c'erano persone che di mestiere disegnavano i cartoni animati, così decisi che da grande volevo fare questo mestiere.
Un suo sogno: Biancaneve e i sette nani ha 60 anni. Sembra vecchio, ma i miei figli guardano Biancaneve affascinati. Spero che i miei film siano come questi.

Nel 2018 il suo ruolo di Capo Creativo degli studios Pixar e Disney viene affidato a Pete Docter e Jennifer Lee.

Filmografia essenziale:

1995: Toy Story (regia)
1998: A Bug's Life - Megaminimondo (regia)
1999: Toy Story 2 - Woody e Buzz Alla Riscossa (regia)
2006: Cars - Motori Ruggenti (sceneggiatura e regia)
2010: Toy Story 3 (produttore esecutivo e sceneggiatura)
2011: Cars 2 (storia e regia)
2019: Toy Story 4 (storia)


[ Testo: Fra ]
SOCIAL
EVENTO DEL GIORNO
Comic-Con Int.

(Tutti gli eventi..)
ADV
EXTRA
Regole sulla licenza dei testi
Animation Italy
Dot Animation Magazine
Crediti - Contatti - RSS - Privacy
SOCIAL: Facebook - Twitter - Flipboard
Marchi, titoli e immagini appartengono ai rispettivi proprietari
Testi e altro © 2004 - 2018 Dot Animation Magazine
www.animeita.net | www.animationworld.net