Evento: Walt Disney
Data: 5-12
[ 5 Dicembre 1901 - 16 Dicembre 1966 ]

Il 5 Dicembre 1901 nasceva a Chicago, Illinois, Walter Elias Disney, più conosciuto come Walt.
È stato un animatore e autore di fumetti statunitense, ma anche produttore, regista, sceneggiatore, doppiatore ed animatore di cinema d'animazione. Walt Disney ha inoltre fondato Disneyland, il primo e più famoso dei parchi a tema del mondo.

Grande narratore, è soprattutto uno dei più grandi artisti del XX secolo nel campo dell' intrattenimento. Con i suoi collaboratori ha creato molti dei più famosi personaggi dei cartoni animati del mondo; uno di questi, Topolino, è secondo molti il suo alter ego.

Quarto di cinque figli, di Flora Call e Elias Disney, il cognome nascerebbe dall'anglicizzazione del cognome D'Isigny, forse abbreviazione di Isigny-sur-Mer, località francese della bassa Normandia. Il secondo nome lo eredita dal padre, mentre il primo proviene dal nome di un suo caro amico, il reverendo Walter Parr, che lo battezzò l'8 giugno 1902 nella St. Paul Congregational Church di Chicago, Illinois.

Secondo gli archivi della scuola pubblica regionale di Kansas City, Walt Disney segue i corsi della scuola secondaria di Benton a partire dal 1911, e si diploma l'8 giugno 1917. Contemporaneamente, Walt Disney è iscritto ad uno dei corsi dell'Istituto Artistico di Chicago (Chicago Art Institute).

Ha sempre voluto realizzare dei film e si è persino candidato per lavorare per Charlie Chaplin. Inizia presso l'agenzia pubblicitaria Pesman-Rubin Commercial Art Studio, percependo 50 dollari al mese, dove si occupa del programma settimanale. È durante questa sua prima esperienza lavorativa che incontra un talentuoso animatore suo coetaneo, Ubbe Ert Iwerks, il quale poi cambierà il proprio nome in Ub Iwerks. Con lui nel gennaio 1920 fonda la società Iwerks-Disney Commercial Artists. Le animazioni pubblicitarie non bastano più a Walt; nel tempo libero comincia a creare autonomamente dei filmati che vende alla Newman Theater Company e che sono chiamati Newman Laugh-O-Grams. Sebbene durino solo un minuto, piacciono molto al pubblico perché trattano problemi locali e criticano i politici locali.

Nel 1922, Disney lancia la Laugh-O-Grams, Inc., realizzando cortometraggi di note fiabe popolari ma con cui non riesce a cavar guadagno. Il fratello di Walt, Roy Oliver, lo invita a venire a Hollywood. Quando Walt riesce a trovare abbastanza denaro per comprarsi un biglietto ferroviario di sola andata per la California, lascia i propri collaboratori ma porta con sé Alice’s Wonderland, l'ultimo corto realizzato.

Nella città del cinema è la società Winkler et Mintz, già distributrice della serie Felix The Cat, a mettere sotto contratto i fratelli Disney.
Nel 1926 i Disney Brothers Studio cambiano nome in Walt Disney Studio, per poi diventare Walt Disney Productions nel 1928. Lillian Bounds, una delle dipendenti dello studio con mansioni di intercalatrice/assistente animatore, sposa Walt Disney il 13 luglio 1925.

Secondo la leggenda, in viaggio su un treno da New York a Los Angeles Walt disegna Topolino (Mickey Mouse), quello che diventerà il suo personaggio più popolare. Il personaggio debutta nel cortometraggio Plane Crazy, che come tutte le opere precedenti di Disney è un film muto. Ma questo non riscuote successo proprio a causa del sonoro assente. Grazie ad un intuizione dei Warner Bros Studios Walt Disney allora pensa di creare un cartone animato di Topolino con il sonoro, intitolato Steamboat Willie.

Il 18 novembre 1928 al Colony Theater di New York, Steamboat Willie viene proiettato per il pubblico: si tratta del primo cartone animato con il sonoro sincronizzato. Questa data sancisce la nascita non solo di Topolino ma anche di Minnie Mouse (Minnie in italiano) e di Bootleg Pete (Gambadilegno in italiano). Steamboat Willie riscuote un enorme successo. Plane Crazy e The Galloping Gaucho vengono pubblicati nuovamente, ma con l'aggiunta del sonoro e tutti i successivi cartoni animati di Topolino saranno accompagnati dall'audio. Fino al 1947 è Disney stesso ad interpretare la voce inglese di Topolino nei primi cartoni animati.

Nel 1932, Topolino diventa il personaggio più noto dei cartoni animati e molti studi concorrenti come Van Beuren e Screen Gems creano dei cloni di Topolino per sfruttare la scia del successo Disney.

Dopo esser passato da Columbia a United Artists nel 1932, Walt comincia a produrre le Silly Symphonies, la sua prima serie di cartoni animati musicali, con il nuovissimo procedimento Technicolor, che permette di usare tutto lo spettro dell'arcobaleno trasformando le pubblicità del tempo in un mondo a colori. Disney ottiene l'esclusiva di due anni sul procedimento a colori.

Nel 1932 Flower and Trees, il primo prodotto animato realizzato a colori, vince il primo Oscar del cinema dell'Academy Award per il migliore cortometraggio con i cartoni animati come tema. Lo stesso anno Disney riceve un altro Oscar ad honorem per la creazione di Topolino, la cui serie nel 1935 diventa a colori. Disney autorizza molti prodotti derivati, come i fumetti su Topolino, che da giornali di grande formato diventano poi giornalini. Il primo giornale di Topolino viene pubblicato in Italia alla fine del 1932.

Gli studi continuano a produrre cortometraggi ad un ritmo forsennato ma i guadagni derivanti dalle serie sono appena soddisfacenti per Disney che decide di produrre un lungometraggi. Una sera del 1934 con i suoi animatori guarda un film muto che aveva visto da bambino: Biancaneve con Maguerite Clark. Il progetto verrà definito dagli studi concorrenti come la pazzia di Disney.

Il film completo debutta al Carthay Circle Theater di Hollywood il 21 dicembre 1937. Alla fine della proiezione il pubblico rende omaggio con una standing ovation. Biancaneve e i Sette Nani è il primo lungometraggio animato (in inglese) e in Technicolor, distribuito nel febbraio 1938 da RKO Radio Pictures. Il film diventa il più redditizio dell'anno (1938) e incassa più di otto milioni di dollari del tempo (pari a 98 milioni di dollari di oggi).

Da quì in poi è storia. Lungometraggi, serie animate, e ancora parchi a tema e molto altro. La mente del genio non si ferma un attimo, passanto attraverso guerre mondiali e fredde, scioperi, periodi finanziari neri ma continuando a rialzarsi per dare un esempio e fissare il nome Disney nella mente degli spettatori di mezzo mondo e il nome nella leggenda.

Fumatore incallito, nell'estate di quell'anno gli viene diagnosticato un tumore al polmone sinistro. In autunno la sua salute peggiora finché Walt lascia i suoi personaggi e milioni di fan sparsi nel mondo a causa di un collasso cardiocircolatorio il 15 dicembre del 1966 alle 9.30 circa (ora locale), due settimane dopo il suo sessantacinquesimo compleanno. Si ricorda spesso il commento dell'allora governatore della California, successivamente Presidente degli Stati Uniti d'America Ronald Reagan: Da oggi il mondo è più povero.


[ Liberamente tratto da Wikipedia - Testo: Fra ]
SOCIAL
ADV
EXTRA
Regole sulla licenza dei testi
Animation Italy
Dot Animation Magazine
Crediti - Contatti - RSS - Privacy
SOCIAL: Twitter - Flipboard - Facebook
Marchi, titoli e immagini appartengono ai rispettivi proprietari
Testi e altro © 2004 - 2018 Dot Animation Magazine
www.animeita.net | www.animationworld.net