CASE FILE N 221 KABUKICHO
(Kabukichō Syarokku - 2019)
(serie d'animazione)

Regia di: Ai Yoshimura
Sceneggiatura di: Taku Kishimoto

Produzione: Production I.G
Animazioni: Production I.G
Edizione Italiana: Dynit, Amazon Prime Video
Episodi: 24 da 24' - 1 stagione

USCITA ITALIANA: 11 OTTOBRE 2019

I noti studios d'animazione Production I.G con questa serie originale ci portano all'interno di un quartiere di Tokyo per seguire le avventure di un gruppo di detective, tra cui spicca un nome su tutti: Sherlock Holmes.

Kabukicho è il quartiere a luci rosse di Tokyo situato all'interno del quartiere speciale di Shinjuku. Se in quest'ultimo regnano ordine e sicurezza, non si può dire la stessa cosa di Kabukicho, terra di caos e malaffare. E quando la polizia non riesce a risolvere i problemi, vengono coinvolti i sei detective che risiedono presso la Casa dei Detective. Sei differenti personalità tra cui spicca l'eccentrico Sherlock Holmes, al cui fianco arriverà il medico John H. Watson, l'amico e giovane James Moriarty, le sorelle Morstan, l'anziano Belmont e molti altri. Insieme si troveranno a risolvere efferati omicidi.

Production I.G crea una nuova versione delle avventure del detective inglese conosciuto in tutto il mondo, portandolo in Giappone e ai giorni nostri, e legandolo indissolubilmente alla cultura del sol levante. Un personaggio molto particolare, con i suoi freddi modi di relazionarsi con gli altri, le sue particolari tecniche deduttive e persino un preciso tipo di esposizione delle conclusioni, legate queste ultime al teatro Giapponese Rakugo, ovvero di monologhi comici. Tratti dalle storie originali di Arthur Conan Doyle anche altri personaggi come l'amico Whatson, il fratello Mycroft, miscelati a personaggi più vicini alla cultura Giapponese.

Una produzione realizzata, come altre del genere investigativo, con degli episodi con storie auto-conclusive e un filo logico che lega tutti gli episodi insieme in una grande storia in cui non mancheranno sviluppi inediti, cambi di direzione e rivelazioni inaspettate. Un progetto che, in fondo, non porta alcuna novità in questo settore e il cui unico appiglio è proprio il noto investigatore e le sue azioni. Sul gradino subito sotto invece troviamo tutti ma proprio tutti i personaggi collaterali, amici, colleghi o semplici conoscenti, che vivono nello stesso quartiere e le cui vite ruotano intorno alla Casa dei Detective. La serie, lunga 24 episodi e un OAV, darà comunque la possibilità di esplorare i caratteri di tutti i personaggi collaterali.

La produzione è relativamente scorrevole, con un modesto appeal e un mix di elementi comici e gialli ben calibrati. La presenza di un personaggio molto conosciuto non può che aiutare, anche nell'interessante quanto inedita versione Giapponese. Da precisare che però la serie è diretta ad un pubblico adulto per le cruenti scene a cui spesso si assiste. Una scelta, quella dei produttori, per meglio calare nelle storie gli spettatori e avvicinarli ad una realtà, quella del quartiere Kabukicho, che deve fare spesso i conti con malavita e malaffare. Una serie che, in definitiva, sa intrattenere degnamente, ma che con qualche cura in più della stesura, avrebbe meritato maggiori attenzioni. Sicuramente consigliata agli appassionati del genere.






CONDIVIDI
NOTIZIE CORRELATE

ADV
EXTRA
Regole sulla licenza dei testi
Animation Italy
Dot Animation Magazine
Crediti - Contatti - RSS - Privacy
SOCIAL: Twitter - Flipboard - Facebook
Marchi, titoli e immagini appartengono ai rispettivi proprietari
Testi e altro © 2004 - 2021 Dot Animation Magazine
www.animeita.net | www.animationworld.net