LUPIN III - LA PIETRA DELLA SAGGEZZA
(Rupan sansei: Mamo karano chousen - 1978)
(lungometraggio d'animazione)

Regia di: Soji Yoshikawa
Sceneggiatura di: Atsushi Yamatoya, Soji Yoshikawa
Tratto dai fumetti di: Monkey Punch

Prodotto da: Yutaka Fujioka
Produzione: Tokyo Movie Shinsha Co. Ltd.
Realizzazione: TMS Ent.

EDIZIONE ITALIANA: Yamato Video

Il grande personaggio nato dalla penna di Monkey Punch incontra un avversario millenario con idee, come sempre, troppo da megalomane ma che può contare sulla bella faccia di Fujico Mine, la doppiogiochista storica delle vicende di Lupin. A far compagnia al ladro più conosciuto del mondo troviamo il gruppo di sempre: il pistolero Jigen, il samurai Goemon e il poliziotto Zenigata per il primo lungometraggio del mitico Lupin.

Il lungometraggio inizia con la morte del ladro dalla giacca rossa, notizia data a Zenigata ma a cui lo stesso poliziotto non crede. La stessa notizia arriva alle orecchie del ladro e così lui e Zazà si trovano insieme in Transilvania per scoprire l'accaduto. Da quì in poi si alterneranno una serie di avventure che porteranno tutta la banda sulle tracce di un misterioso cliente che ha assoldato la bella Fujico e ad un cimelio dell'antichità in cui si imbatte Lupin: La pietra della saggezza. Dietro tutto questo si celerà la voglia di un pazzo di nome Mamoo (un tipetto piccolino con capelli bianchi e giacca viola) di scoprire il segreto per vivere da immortale.

"Lupin Vs Fukusei Ningen" (questo il titolo originale) è il primo lungometraggio nato dopo la popolarità della serie. La storia è originale e ben strutturata, nelle classiche specifiche delle avventure di Lupin. Ma gli eventi si susseguono un po troppo in fretta, passando velocemente da un momento all'altro della storia. Nella stesura troviamo tutti i classici elementi che contraddistinguono le storie di Monkey Punch: avventura, comicità e i classici personaggi che, con le loro caratteristiche, influenzano il corso degli eventi. Lupin e Fujico sono presenti in buona quantità, ma per quanto riguarda gli amici del ladro, Goemon e Jigen, le loro particolarità non sono mai esaltate a pieno, approfondendo dei due, invece, il legame con il loro amico ladro. Citazioni di rilievo all'interno del lungometraggio sono a film come Duel e StarWars (rispettivamente di Spielberg e Lucas).

L'aspetto visivo non è dei migliori visti in un lungometraggio. Lo stile ricorda molto quello delle serie televisive. Le tinte sono piatte e la colorazione si concentra su un solo passaggio, senza un secondo strato a definirne le profondità. Il character design non è sempre in linea con i personaggi della serie. Di tanto in tanto il tratto perde la fisionomia degli stessi. Si inizia ad intravedere proprio in questo lungometraggio la mano di Yuzo Aoki (quì alla direzione delle animazioni insieme a Kabashima) che contraddistinguerà la terza serie televisiva (1984) da lui disegnata e diretta. Solamente i background hanno ricevuto un po di attenzione in più. Da segnalare omaggi a grandi artisti come Salvador Dalì e Giorgio De Chirico nella rappresentazioni di alcuni fondali e ambienti. Chiudobo la carrellata i colori, mai brillanti. E pensare che l'anno dopo veniva realizzato "Il Castello di Cagliostro" (1979), tecnicamente superiore, non solo nello script. Chiudono le musiche, anche queste prese di sana pianta dalla serie, ma con qualche ritoccata non degna di nota.

Il lungometraggio risulta più un episodio della durata di 100 minuti circa. Questo per la realizzazione e anche per lo script, uno dei punti chiave della pellicola ma che non avrebbe guastato un po di attenzione in più nella stesura. La Yamato porta in DVD questo lungometraggio ponendo davvero poca cura nella realizzazione. Il riversaggio è preso di sana pianta da una pellicola, lasciando grana, disturbi e sporcizia su ogni frame di formato 16:9. Anche l'audio non è dei migliori. A completare l'opera abbiamo alcune schede dei personaggi e delle curiosità come extra, oltre ai soliti trailers Yamato.






SOCIAL
NOTIZIE CORRELATE
Lupin III La Pietra della Saggezza stasera in TV
ADV
EXTRA
Regole sulla licenza dei testi
Animation Italy
Dot Animation Magazine
Crediti - Contatti - RSS - Privacy
SOCIAL: Twitter - Flipboard - Facebook
Marchi, titoli e immagini appartengono ai rispettivi proprietari
Testi e altro © 2004 - 2019 Dot Animation Magazine
www.animeita.net | www.animationworld.net