LUPIN III - LE TATTICHE DEGLI ANGELI
(Rupan sansei: Tenshi no sukaryaku takutikusu yume no kakera wa koroshi no kaori - 2005)
(lungometraggio d'animazione)

Regia di: Shigeyuki Miya
Sceneggiatura di: Jun Maekawa
Tratto dai fumetti di: Monkey Punch

Prodotto da: Yudo Ohishi
Produzione: TMS Entertainment ltd.
Animazioni: TMS Entertainment ltd.

Edizione Italiana: Yamato Video

Da poco sbarcato in Italia in edizione DVD, questo nuovo lungometraggio con protagonista il ladro gentiluomo creato da Monkey Punch, racconta una storia in cui organizzazioni segrete si mischiano ad artefatti alieni delle leggende di Roswelt (USA) fino alla segreta Area 51. A dirigere questa produzione troviamo Miya, animatore classe 1976 già alla corte di Lupin in "Episodio 0" (2002) e anche regista dell'atteso OAV "Green vs Red" (2008).

La storia ha, come sempre, sfondo un oggetto prezioso da rubare cui Lupin da la caccia e Fujiko Mine intesse intrighi e doppi giochi con lo scopo il proprio tornaconto personale. La storia inizia in un isolato castello in cui l'intera banda di Lupin affronta i quattro componenti, tutte donne, di una pericolosa banda. Ma alla fine quest'azione si scopre una messa in scena soltanto per allenare le donne killer. Da quì all'Aria 51, all'interno dei luoghi più nascosti della base segreta in cui Zenigata si trova a difendere uno strano artefatto, una sfera di metallo indistruttibile, si dice, di origine aliena, che Lupin ha annunciato di rubare. Da quì ci sarà un lungo giro di location in tutto il mondo, in cui il Ladro e i suoi colleghi si scontreranno con le pericolose Bloody Angels e l'inossidabile ispettore Zenigata in un vortice di avventure e colpi proibiti.

La sceneggiatura è molto lineare e classica delle più rodate storie con protagonista il ladro gentiluomo. Azione e colpi di scena condiscono pienamente questa buona storia che, come altre volte è accaduto, alla fine porta anche il tutore dell'ordine Zenigata schierarsi con Lupin per arrivare al nodo finale della vicenda. Si tratta comunque di una storia che dà lustro a tutto il gruppo, da Fujico a Jigen a Goemon, personaggi molto amati che qualche storia magari ha adombrato un po a discapito di Lupin. Il regista, esperto animatore, gestisce in maniera soddisfacente tutte le scene, con un occhio attento alle numerose scene d'azione. Non mancano neanche momenti comici firma di Monkey Punch, autore del personaggio principale, che ben condiscono tutta la storia.

Interessante lo script che colloca la storia in numerose e svariate location, in giro per tutto il mondo, dagli States nella base segreta Aria 51 a New Orleans, al Giappone al Centro America e molte altre. Un grande lavoro per i disegnatori dei fondali che ben se la sono cavata. Egregio anche il lavoro svolto dal resto dei disegnatori e animatori. Si assiste ad ottime scene d'azione e, complessivamente, ad un ottimo lungometraggio, colorato, ben animato nel classico stile, senza l'utilizzo di computer grafica, e con un ottimo character design che esalta i popolari personaggi cari ad ogni fans e non del mondo anime.


Il comparto musicale è affidato a Yuji Ohno, uno dei più celebri autori di musiche di Lupin. Peccato che a fare da sottofondo siano comunque i temi più classici, mille volte ascoltati, senza niente di veramente nuovo oltre i temi d'apertura e chiusura del lungometraggio animato. Un piccolo cameo del musicista è presente nelle scene centrali: il pianista del gruppo jazz che si esibisce in un bar visitato da Jigen. Per l'adattamento italiano è stato chiamato il doppiatore storico di Lupin, ovvero il compianto Roberto Del Giudice, quì anche direttore del doppiaggio, nella sua ultima performance sul personaggio creato da Monkey Punch.

Questo lungometraggio fa parte, come già i precedenti, del catalogo Yamato Video e distribuito anche da DeAgostini nella collana "Movie DVD Collection" dedicato a
Lupin III. Si tratta di un lungometraggio pensato direttamente per il mercato home e televisivo, 17° dedicato a Lupin III. La Yamato propone il DVD con l'originale formato video 4:3 e un appena sufficiente audio Dolby 2.0. Per gli extra presenti solo le schede dei personaggi.





SOCIAL
NOTIZIE CORRELATE
ADV
EXTRA
Regole sulla licenza dei testi
Animation Italy
Dot Animation Magazine
Crediti - Contatti - RSS - Privacy
SOCIAL: Twitter - Flipboard - Facebook
Marchi, titoli e immagini appartengono ai rispettivi proprietari
Testi e altro © 2004 - 2019 Dot Animation Magazine
www.animeita.net | www.animationworld.net