STRAPPARE LUNGO I BORDI

(2021)
(serie d'animazione)

Regia di: Zerocalcare
Creata da: Zerocalcare
Scritta da: Zerocalcare

Prodotto da: Davide Rosio, Giorgio Scorza
Produzione: Movimenti Production, Bao Publishing, DogHead Animation Studio
Animazioni: DogHead Animation Studio
Edizione Italiana: Netflix
Episodi: 6 da 16/20' - 1 stagione

USCITA ITALIANA: 17 NOVEMBRE 2021

Dal fumetto alle animazioni il percorso sembra quasi obbligato, sicuramente a ben altre latitudini ma non in Italia, soprattutto non per prodotti rivolti ad un pubblico adulto. Eppure impegno e determinazione hanno portato Zerocalcare anche sulle nostre pagine, e lo ringraziamo per questo e speriamo che si possa considerare un primo passo e non una meteora.

La storia gira intorno ad un viaggio che intraprende lo stesso Zerocalcare insieme a due suoi amici, Sarah e Secco, viaggio che lo porterà a ripensare indietro alla sua stessa vita, dai primi anni di scuola, dalla nascita delle sue abitudini, le sue manie e le sue preoccupazioni. Pensieri rivolti a se stesso e accompagnati sempre dalla voce della sua coscienza, rappresentata come un enorme armadillo che, più che consigli, non fa altro che redarguirlo e deriderlo su qualunque scelta. Pensieri e immagini che scorrono velocemente davanti ai suoi occhi e si scontrano violentemente con la dura verità della vita, così come con le personalità così diverse dei suoi amici.

Pensata, realizzata e diretta con tempi molto serrati e una scrittura concepita come un unica e lunga narrazione, la serie è descritta dal punto di vista di una sola persona e delle sue memorie, ricordi che si tramutano in parole, anche quelle pronunciate da altri personaggi, riprodotte proprio dal protagonista. Il gergo e lo stile è quello di un giovane ragazzo nel pieno delle sue esperienze adolescenziali, nel contesto urbano in cui cresce, qualunque cosa questo comporti. Paure, dilemmi, indecisioni e sentimenti di qualunque tipo danno vita alla complessa quanto intimista personalità del protagonista, le cui mille sfaccettature sono sottolineate lungo gli episodi, divisi spesso per argomenti e fasi della vita.

Un lavoro che porta in se molto dell'autore, tra esperienze personali e non, fattore che rende la narrazione molto funzionale e scorrevole, intrisa dell'umorismo tipico dei suoi lavori e dei suoi tempi, cosa che testimonia la libertà d'azione avuta nella realizzazione di questa serie. Scelte che hanno certamente giovato alla produzione. Il risultato infatti è molto buono sotto molti aspetti. Divertente e mai banale, la serie riporta anche messaggi molto impegnati, così come il finale sottolinea. Cruda e diretta, è come il manifesto di una generazione, infarcito di tutti i riferimenti di quegli anni, spesso nascosti in secondo piano. Pochi comprimari completano la storia, pochi ma molto importanti, ognuno a suo modo.

Realizzata con classiche animazioni bidimensionali, fluide, di buona fattura e con uno stile che richiama molto i fumetti (dell'autore), la serie testimonia che anche in Italia è possibile puntare ad un pubblico adulto con una produzione animata, con un risultato ottimo e diretto ad un ampia platea, sia per gli estimatori del genere che non. La durata nel complesso è buona, come quella di un lungometraggio, senza inutili divagazioni. Ottime anche le scelte musicali, con inediti molto in linea con la storia.





CONDIVIDI
EVENTO DEL GIORNO
Randy Newman

(Tutti gli eventi..)
ADV
EXTRA
Regole sulla licenza dei testi
Animation Italy
Dot Animation Magazine
Crediti - Contatti - RSS - Privacy
SOCIAL: Twitter - Flipboard - Facebook
Marchi, titoli e immagini appartengono ai rispettivi proprietari
Testi e altro © 2004 - 2022 Dot Animation Magazine
www.animeita.net | www.animationworld.net