ELYSIUM
(Elysium - 2003)
(lungometraggio d'animazione)

Regia di: Jae-woong Kwon
Sceneggiatura di: Jung-hoon Park

Prodotto da: Seok-ki Kim, Suk-ki Kim, Won-chul Oh e Kim Suk-Ki
Produzione: Big Film Entertainment
Realizzazione: Big Film Entertainment

Edizione Italiana: Medusa Video

Il mondo comincia ad aprire le porte all'animazione made in Korea con biglietti da visita come "My Beautiful Girl, Mari" (2002) o il più attuale "Empress Chung" (2004), esempi d'animazione nel classico stile 2D, mentre inizia a tirare fuori la testa con produzioni 3D come questo "Elysium" o il più riuscito "Wonderful Days" (2003), che faceva uso di tecniche miste comprese animazioni 3D, tra l'altro produzioni che hanno molti tecnici visuali in comune. Mentre la Square presentava al mondo già nel 2001 un capolavoro di realizzazione come "Final Fantasy: The Spirits Within", la Big Film koreana produceva un film il cui tasso tecnico è molto più vicino agli intermezzi dei video games che la Square introduceva nei suoi già a metà anni '90.

La storia vede protagonista personaggi provenienti da ambienti differenti, sulla terra nell'anno 2113. Troviamo un militare, un ragazzino e un ragazzo consegna pizze alle prese con una cospirazione per distruggere il mondo. Questi, oltre il loro normali impegni, vengono riuniti insieme in un luogo lontano dalla terra, sul pianeta dove vivono gli Elysium, e chiamati come "cavalieri" a proteggere "l'arca". Nel frattempo ogni città sulla terra è ridotta a macerie da un improvviso conflitto di ambito extra-terrestre. Così i quattro "cavalieri", a bordo di futuristici robot alti diversi metri, si ritrovano a combattere contro i robot delle armate degli Elysium per sventare una grande cospirazione.

Elysium non è stato ben accolto dai suoi spettatori e i motivi sono molti, anche se non tutti gli aspetti della produzione sono mal realizzati. La storia è relativamente semplice ma strutturata in maniera complessa; questa tenta di sforare in diverse ramificazioni che poi finiscono per complicare il tutto. Si tenta, comunque, di alternare scene d'azione a momenti di calma eterea, stile da ricercarsi nelle produzioni del vicino Giappone. Comunque la storia non presenta novità alcune, ma sviluppa il classico tema dell'invasione da parte di entità aliene e la presenza di pochi eroi a difendere la civiltà sulla terra. Si nota un certo impegno da parte del regista con buone inquadrature sempre in movimento. Ma l'impegno è maggiormente rivolto agli scontri dei robot (mecha), direzione in cui la produzione era maggiormente orientata.

Per quanto riguarda il lato visivo le pecche maggiori sono rappresentati dal reparto di modellazione; i personaggi sono realizzati in maniera abbastanza elementare, con un vestiario ridotto e nel complesso poco dettagliato, mentre il volto, parte centrale
di ogni produzione di questo calibro, sembra congelato e incapace di trasmettere emozioni, un po come le acconciature statiche. I fondali e le scenografie hanno ricevuto qualche attenzione maggiore, ma oltre a qualche buona texture, mancano sempre i dettagli, specialmente negli interni. Agli esterni è stata invece riservata un po di attenzione in più, proponendo complessivamente buone vedute. Le animazioni dei personaggi risultano un po "legnose" mentre quelle dei mecha sono un po scattanti. L'unico aspetto della produzione positivo è rappresentato dal reparto degli effetti speciali. Giochi di luci, esplosioni, nebbia e altre particolarità sono molti gradini sopra al resto dei reparti visivi.

Da sottolineare la presenta, tra i tecnici, di professionisti che hanno lavorato alla produzione di video clip musicali (Sebastian Schmidth) e videogames come "Star Wars: Episodio I", "Demolition", "The Curse of Monkey Island" e"Indiana Jones" (Darragh O'farrel). Chiude la produzione il reparto musicale. Poche atmosfere accompagnano il lungometraggio ma degna di nota è una traccia, il brano "I feel for you", una lenta ballata con testo inglese abbastanza orecchiabile.

Il film è uscito in patria il 15 agosto 2003, mentre è arrivato in Italia, sotto etichetta Medusa Video, a novembre dello stesso anno direttamente in edizione home entertainment. Il lungometraggio è stato presentato anche tra le proiezioni del Future Film Festival. L'edizione curata dalla Medusa propone "Elysium" in DVD con formato video 16:9 pulito e audio Dolby Digital.





SOCIAL
NOTIZIE CORRELATE
View Conference 2013
Valaga d'animazione su Italia 1 e Rai 2 (25-26/12)
ADV
EXTRA
Regole sulla licenza dei testi
Animation Italy
Dot Animation Magazine
Crediti - Contatti - RSS - Privacy
SOCIAL: Twitter - Flipboard - Facebook
Marchi, titoli e immagini appartengono ai rispettivi proprietari
Testi e altro © 2004 - 2019 Dot Animation Magazine
www.animeita.net | www.animationworld.net