Focus
Animazione: cosa vedremo nel 2011
"..della savana, a Rio de Janeiro, dal vecchio west alla Cina, dal polo nord al polo sud e in tuor in giro per il mondo..."

Il 2010 si chiude tutto sommato come un buon anno. Una buona quantità, non eccezionale (16), di titoli del settore animazione arrivati nei cinema italiani e, come sempre, la maggior parte concentrata nell'ultimo trimestre per spremere al meglio il periodo delle feste. Ci sono stati dei titoli in evidenza, Toy Story 3 su tutti, campione d'incasso che supera il miliardo di dollari di incasso e conquista il 5° posto tra i titoli con i maggiori incassi di sempre. Ma non dimentichiamo neanche Dragon Trainer, uno dei pochi titoli DreamWorks Animation a salvarsi in questi anni, Rapunzel, una buona storia made in Disney e l'arrivo in Italia di Porco Rosso di Miyazaki, uno degli ultimi titoli del maestro giapponese fino a poco fa inediti nel nostro paese.

Dunque cosa ci proporrà il nuovo anno e su quali titoli dovremo puntare maggiormente?

Le prime informazioni arrivate dalle riunioni di tutte le etichette che operano nel territorio italiano ci presentano un buon numero di pellicole piazzate lungo tutto l'anno. Avremo sia grandi produzioni sorrette dagli studios più conosciuti e con la fama più consolidata, ma anche produzioni più collaterali che si prospettano interessanti.

La Disney ha già pianificato le sue uscite con alcuni titoli interni e produzioni collaterali. Tra i primi troviamo Winnie the Pooh, il ritorno dell'orsetto più amato dai bambini realizzato interamente con animazioni bidimensionali e disegni a mano libera, che arriverà nei cinema ad Aprile, almeno secondo le prime informazioni. La Pixar invece nel 2011, così come l'anno precedente e quello successivo, rimarrà legata ai sequel. Dopo Toy Story 3 infatti sarà il turno di Cars 2, in arrivo in estate, titolo le cui aspettative non sono molto esaltanti ma a cui siamo pronti a ricrederci, mentre nel 2012 sarà il turno del più atteso Monsters & Co. 2.

Progetti collaterali distribuiti dalla grande D sono invece Milo su Marte, titolo che segna la fine degli studios ImageMovers fondati da Robert Zemeckis. Un altro titolo le cui aspettative non sono grandissime. A chiudere il gruppo troviamo Gnomeo e Giulietta, commedia realizzata interamente con animazioni in CG da Starz Media. Una storia ispirata al classico dramma Shakesperiano in cui personalmente vedo qualche piccolo potenziale.

La grande rivale, la DreamWorks Animation invece ritorna ai classici 2 titoli annuali con un sequel e uno spin-off. Il primo è Kung Fu Panda 2, seguito della pellicola che non ha certo esaltato la critica ma che ha incassato molto bene e di cui sono in programma, al momento, ben 6 (sei, si, avete letto bene) sequel. Nell'ultima parte dell'anno invece avremo il primo titolo laterale alla saga di Shrek, ovvero Il Gatto con gli Stivali, sempre con l'attore Antonio Banderas a doppiare il protagonista e, nuova entrata, la bella Salma Hayek a doppiare la co-protagonista Kitty. Altri due titoli di cui, tutto sommato, non si ha tanta aspettativa.

Sempre sotto etichetta Universal Pictures arriverà il lungometraggio Rango, prima incursione in campo animato del regista Gore Verbinski, con Johnny Depp come voce principale in un lungometraggio d'animazione realizzato in CGI da una nuova sezione della Industrial Light & Magic. Per capirci, la Pixar era parte di questi studios un trentennio fa, poi acquistata da Steve Jobs e resa autonoma.

Rango è una animal comedies ambientata nel vecchio west ma anche una prova di performance capture e una scommessa che valuteremo il prossimo 4 Marzo 2011.

Sul lato "animazione mista ad azione dal vivo" sempre per la Universal Pictures vedremo Hop e Paul. Il primo titolo è una versione stile Alvin e i Chipmunks o Garfield (per capirci) della storia del Coniglietto Pasquale, realizzata dalla neonata Illumination Entertainment, studios fondati da Chris Melandri che hanno ben iniziato la loro attività con il buon Cattivissimo Me, titolo che ha raccolto sia buoni incassi che critiche.

Il secondo, Paul, è un altro titolo misto la cui controparte animata è rappresentata da un alieno in giro con due appassionati di fantascienza; un road movie ai confini della commedia demenziale le cui animazioni sono tutte europee, realizzate negli studios londinesi della Double Negative.

Altro titolo misto a riprese dal vivo da tenere sott'occhio è Steal Steel. Storia ambientata in un futuro molto prossimo in cui gli incontri di boxe tra umani sono stati banditi e sostituiti da una più spettacolare boxe tra robot. Protagonista della pellicola è l'eterno Wolverine Hugh Jackman con gli effetti digitali e animazioni curate in tandem da Digital Domain, Giant Studios e Legacy Effects. Lungometraggio che dovrebbe arrivare nell'ultima parte dell'anno.

Dopo l'estate avremo anche un altro ritorno, quello dei mitici personaggi creati dal belga Peyo, ovvero I Puffi, in un lungometraggio misto a riprese dal vivo (Gargamella, per capirci, non sarà in CGI ma interpretata da Hank Azaria) realizzato dai Sony Pictures Animation Studios, pronto a rilanciare alla grande il franchise (infatti non è l'unico lungometraggio di cui si parla).


Dopo la loro assenza nel 2010, il prossimo anno ritorneranno i Blue Sky Studios, le menti che hanno concepito la saga de L'Era Glaciale (altro franchise di successo pronto a tornare nel 2012). Il nuovo titolo sarà Rio, storia di un pappagallino di razza che, strappato dalla sua agiata vita, deve cavarsela con la vita selvaggia sullo sfondo di una colorata Rio de Janeiro. Animal comedies pronta a realizzare gradi incassi nel periodo pre-pasquale.

Sempre nello stesso mese la MovieMax concluderà la saga di storie scritte (e dei rispettivi film diretti) da Luc Besson con protagonisti i piccoli esseri alti 2mm. ne Arthur e la Guerra dei Due Mondi.

Sempre l'etichetta cinematografica di proprietà Mondo H.E. sarà la prima a proporre un titolo animato nel 2011. Si tratta di Animals United, commedia d'animazione CGI realizzata dalla tedesca Ambient Ent. con lo spirito ambientalist/naturalista che si avvale della collaborazione del WWF.

Avvicinandoci ai titoli più caldi invece non possiamo non citare l'atteso Le Avventure di Tintin: Il Segreto dell'Unicorno, primo di tre titoli che segnano la collaborazione diretta tra Steven Spielberg e Peter Jackson, entrambi produttori e registi a turno dei titoli (a Spielberg il primo!), basati sulla popolare serie di libri a fumetti del belga Herge. Lungometraggi realizzati interamente in CGI che promettono anche faville in campo visito, grazie all'utilizzo di tecniche avanzate di performance capture con cineprese 3D (stereoscopiche) di ultimissima generazione.

Nel periodo natalizio avremo altri due ritorni: da un lato gli inglesi Aardman Animation (dove sono nati Wallace & Gromit) che, forte di un nuovo accordo con la Sony Pictures, proporrà Arthur Christmas - Il Figlio di Babbo Natale, commedia ambientata tra le nevi del polo nord e realizzata con animazioni in CG (e non stop-motion, tecnica in cui gli studios sono specializzati). Dall'altro lato (e non è un modo di dire, non a caso parliamo del polo sud) avremo il ritorno dei personaggi premi Oscar nel 2007, ovvero i pinguini di Happy Feet 2, sempre dietro la regia del grande George Miller e la tecnologia degli studio australiani Animal Logic.

Altri titoli verranno presentati nel corso dell'anno, di cui si attendono gli annunci. Tra questi di sicuro attesi quelli della Lucky Red sul fronte Studio Ghibli, probabile tra tutti The Borrower Arrietty uscito la scorsa estate in patria.

Per la scaletta con tutte le date aggiornate mensilmente fate sempre riferimento alla pagina Prossime Uscite del nostro sito.


[ Fra ]
SOCIAL
ADV
EXTRA
Regole sulla licenza dei testi
Animation Italy
Dot Animation Magazine
Crediti - Contatti - RSS - Privacy
SOCIAL: Twitter - Flipboard - Facebook
Marchi, titoli e immagini appartengono ai rispettivi proprietari
Testi e altro © 2004 - 2018 Dot Animation Magazine
www.animeita.net | www.animationworld.net