Animation Italy
Speciale Planet 51
24-11-2009
Speciale Planet 51
Da pochi giorno è uscito nei cinema di tutto il mondo, Italia compresa, la prima opera della Ilion Animation, il lungometraggio d'animazione CGI Planet 51 tutto made in Europe, anzi, made in Spain visto l'ubicazione degli studios. Animation Italy intervista in esclusiva uno degli artefici dell'opera, un'artista tutto italiano in forza alla Ilion.

UN ITALIANO SUL PIANETA 51

Animation Italy vi presenta quattro chiacchere con Gianluca Fratellini, character animation 3D, capo animatore e docente di animazione al lavoro su molti prodotti d'animazione, videogames e live-action il cui apporto di effetti digitali in posto produzione sono ormai all'ordine del giorno. Nel suo curriculum ci sono titoli premi Oscar come Happy Feet (2006) o videogames di successo come Assassin's Creed.

Da poco ha lasciato gli studios spagnoli della Ilion Animation in cui ha fatto parte del team principale che ha realizzato il lungometraggio d'animazione Planet 51, mentre in guesti giorni si è trasferito in Inghilterra davanti ad una nuova sfida, questa volta con attori in carne ed ossa.

Ma soffermandoci sul grande progetto spagnolo, unico al momento in campo europeo per budget e target, visto i mercati internazionali cui la produzione ha puntato, esploriamo a fondo tecniche, programmi e quant'altro riguarda la vita di un artista al lavoro su una produzione di questo livello.

Incontriamo Gianluca Fratellini:

AnimeIta: Cominciamo da te. Da quanto tempo lavori in questo settore e qual'è il tuo ruolo all'interno degli studios?

GF: Sono quasi 10 anni che lavoro ufficialmente nei vari studi ma ad essere sincero ho coltivato questa mia passione ed iniziato questo viaggio nel mondo del 3D molto presto, già dall’età di 14 anni.

Inizialmente, non avendo mezzi e softwares, ho studiato libri su modellazione, materiali, animazione, illuminazione, composizione e dopo qualche anno sono riuscito a sperimentare la teoria per capire cio' che più mi affascinava di questo sfaccettato mondo del 3D.

A quel punto, pian piano ho cercato di specializzarmi sempre più sull’animazione dallo stile cartoon a quello fotorealistico, lavorando nei vari studi in qualità di 3D Character Animatore ed alternandomi a volte magari con ruoli come Capo Animatore, Supervisore Layout, Docente di Animazione e Assistente Regista.


AnimeIta: La tua personale esperienza in campo animato dove ha origini? Quali sono i tuoi autori e titoli preferiti?

GF: Tutto è iniziato da uno strano incrocio tra il disegno tecnico 3D inculcatomi da mio padre e dalla passione e lo studio da autodidatta dell’animazione 2D di film storici della Disney insieme ad altri libri di Walt Disney e Richard Williams che sono diventati il perfetto connubio per comunicare le mie idee attraverso il linguaggio grafico.

I miei titoli d'animazione preferiti sono senza dubbio quelli disegnati da Walt Disney fino ad arrivare ad oggi con i nuovi progetti realizzati in computer grafica da Disney/Pixar, Dreamworks, Blue Sky e Ilion Animation Studios. Direi che adoro quei film capaci di trasmettere quelle emozioni e quella magia che fanno parte anche del nostro vissuto e che lasciano il segno facendoci riapprezzare l'essenza delle nostre esperienze di vita.

AnimeIta: Perchè la Spagna? Chi o cosa ti ha portato in quella terra e in particolare alla Ilion?

GF: La Spagna è stata per me una tappa davvero molto interessante sia dal punto di vista personale che professionale. Poter entrare a far parte del favoloso team di animazione della Ilion Animation Studios e poter contribuire alla realizzazione di questo progetto europeo così tanto atteso anche a livello mondiale era già da molto tempo una delle mie ambizioni, anche perchè è molto raro che in Europa si producano progetti di film d’animazione di alta qualità e soprattutto 100% made in Spain.

Si parlava molto, già da tempo, di questo progetto ambizioso Planet 51 realizzato con un budget di 60 milioni di dollari, il più alto nella storia del cinema spagnolo (NDR: ma anche europeo!) e con una qualità che può benissimo mirare a competere con i grossi Studios americani... Lo valuterete anche voi a partire dal 20 Novembre 2009 quando uscirà nei cinema e dalla bellezza e qualità visiva del film capirete il motivo della mia scelta di voler lavorare su questo progetto.


AnimeIta: Non credo affatto sia una produzione tutta spagnola per forza lavoro. Da quali nazioni provengono i tuoi colleghi di lavoro?

GF: Beh, in effetti in un certo senso Planet 51 è una produzione che ha visto lavorare artisti incredibili provenienti da 17 nazionalità diverse oltre che Spagnoli... Canadesi, Americani, Australiani, Inglesi, Francesi, Tedeschi... e anche Italiani!! L’atmosfera che si respirava pur essendo spagnola era davvero fantastica e ricca di talenti internazionali... poter lavorare con artisti in gamba che arrivano da diversi continenti per dare il loro tocco ad un progetto spagnolo è qualcosa di coinvolgente ed emozionante...

Tra l'altro imparare nuove lingue, condividere informazioni e tecniche rende il tutto stimolante in uno sfondo come la Spagna così affascinante e ricca di cultura in un ambiente lavorativo amichevole.

AnimeIta: L'attuale produzione Planet 51 è stata tratta da qualche storia pre-esistente? libro? o si è ispirata a qualche opera?

GF: Planet 51 è una commedia abbastanza originale e molto divertente scritta da Joe Stillman, il papà di Shrek 1 e 2 quindi magari il look verdastro dei personaggi che abitano il pianeta 51 può ricordare un pò quello stile... e non mancano anche riferimenti cinematografici da "E. T." ed "Alien" ad "Independence Day", "Star Wars" e "Ritorno al Futuro", tutte icone della fantascienza cinematografica mondiale prodotte negli Usa.

AnimeIta: Si tratta chiaramente di una commedia, ma quali altri temi si nascondono all'interno?

GF: Planet 51 è una commedia originale che nasconde molti messaggi... diciamo che il tema di fondo ha diverse chiavi di lettura... si parla di diversità... di accettazione del diverso... di un amore extra terrestre... di adattamento ad un nuovo mondo e la scoperta di un mondo parallelo specchio della nostra realtà... di conflitto tra culture differenti, così come la paura di ciò che non si conosce e di qualsiasi cosa appaia diverso, il tutto mescolato con divertenti situazioni e una ricerca grafica da gustare.

AnimeIta: Avrai già visto diversi minuti del prodotto finale, magari sequenze non complete. Qual'è la tua opinione sull'opera?

GF: Si certo, abbiamo visto e studiato ogni fotogramma del film già parecchie volte... il più delle volte non ancora finalizzato ma decisamente impressionante direi e molto promettente anche avendolo visto senza effetti sonori!!! Credo lascerà una forte impronta nella storia del cinema d'animazione 3D mondiale e soprattutto europea... un piccolo passo per Chuck ma un grande passo per la Ilion Animation Studios e l’animazione 3D made in Europa.


AnimeIta: Conoscendo le pipeline di produzione di questo settore, alla ILION ANIMATION STUDIOS si è seguito linee guida classiche o si è utilizzato qualche espediente o nuova tecnica o tecnologia?

GF: Un progetto tanto ambizioso quanto quello di PLANET 51 ha implicato una serie di difficoltà notevoli dal punto di vista creativo, tecnologico e umano...
Per realizzare questo progetto era necessario avere una trama moderna, una tecnologia all'altezza e interna alla stessa azienda, e un team di professionisti di grande talento.
Un’altra stranezza fondamentale che è divenuta una sorta di tratto caratteristico della 'pianetizzazione' e che caratterizza quasi tutti gli oggetti di scena di PLANET 51 è un’area circolare che si trova generalmente in un angolo dell'oggetto e che lo rende asimmetrico.
Per realizzare l'animazione al computer dei personaggi di PLANET 51 si e' deciso di ideare gli strumenti e i software necessari ed il Tool Department degli Ilion Animation Studios ha creato oltre duecento sviluppi di sistema per la produzione di questo progetto.
Questi sviluppi interessano sia i 'quattro pilastri' della tecnologia Ilion: GLT, Asset Tracker, Asset Manager, Asset Loader - che sviluppi maggiori (come nel caso di Lighting Layers Manager) e minori (come quelli volti a semplificare e ottimizzare determinati workflow).
GLT è un formato di file interno all’azienda (che immagazzina la geometria e l’animazione della suddetta geometria) e che, non solo facilita il trasferimento di informazioni da una fase del flusso dati ad un'altra, ma che permette anche agli artisti di lavorare utilizzando le informazioni di riferimento; ciò assicura che tutti lavorino con le informazioni più recenti e riduce le dimensioni dei file.
Asset Manager è un programma che fondamentalmente permette a più utenti di lavorare sullo stesso gruppo di file nello stesso momento, in modo organizzato e sicuro.
Asset Manager permette agli artisti di scaricare i file sulle loro macchine e di lavorarci sopra o, similmente, di caricare i propri file.
Asset Loader è un strumento creato specificatamente per 3dstudio max che permette agli artisti di gestire le loro scene più efficientemente e con meno errori. Connettendosi con Asset Tracker, Asset Loader sa esattamente quali elementi sono associati ad una data scena;
Il Lighting Layers Manager è uno strumento sviluppato per il Lighting Department, che si occupa di ricreare la luce, oltre che per il compositing. Permette all'artista di generare tutti i layer di luce necessari. Il Lighting Layers Manager permette agli Ilion Studios di risparmiare del tempo prezioso, non solo nella fase iniziale di creazione di una scena, ma anche quando ci si trova ad effettuare dei cambiamenti, grazie ad esso è necessario aggiornare una sola scena.

AnimeIta: Sul piano tecnico quali programmi sono stati utilizzati per modellare e renderizzare il prodotto finale e altri laterali a questi?

GF: Per la modellazione e animazione di Planet 51 è stato usato 3D Studio Max insieme a varie applicazioni proprietarie della Ilion Animation Studios come il Mask Creator che ci hanno aiutato durante il processo di animazione corporale e facciale. In più ovviamente sono stati usati altri programmi di grafica come Adobe Photoshop, Adobe Premiere e altri programmi commerciali... Per quanto invece riguarda il motore di resa in 3D, gli Ilion Animation Studios hanno dato vita a PLANET 51 grazie al motore di rendering 'Cyclops' di Animated Pixel.


AnimeIta: Annunciato prima per l'estate, la produzione ha poi spostato di quasi sei mesi l'uscita che, strategicamente, andrà a concorrere con le pellicole natalizie. Sarai presente anche tu per le presentazioni nel nostro paese, magari per i festival del cinema?

GF: Inizialmente l'uscita nelle sale di Planet 51 in Italia era prevista per l'estate, successivamente e' stata spostata per il mese di Dicembre per coincidere con il periodo natalizio ma in seguito, per evitare la forte concorrenza con i film natalizi che escono solitamente in Italia, la Moviemax ha deciso di farlo uscire un mese in anticipo.

Mi sarebbe piaciuto essere li per la presentazione di PLANET 51 ma per motivi di lavoro sono rimasto qui a Londra per un nuovo progetto....

AnimeIta: Al momento di cosa ti occupi dopo Planet 51?

GF: In attesa che la Ilion Animation Studios recuperi le spese sostenute con la produzione di Planet 51 per la realizzazione di altri due lungometraggi top secret che hanno in cantiere, ho accettato di lavorare per la compagnia londinese Double Negative, società che da anni si occupa di effetti speciali di film come Harry Potter, 007, Angeli & Demoni, 2012, ecc...
In questo momento sto lavorando su un film molto divertente intitolato: PAUL...

AnimeIta: Visioni sul futuro più prossimo? Cosa c'è in programma nel tuo?

GF: Nel campo cinematografico il futuro sicuramente prevede progetti sempre all'avanguardia e di alta qualità, sempre pronti a stupire e a far sognare.
Dopo la lavorazione di Paul che mi terrà occupato per un po, c'è in preparazione un film molto atteso ed importante, ma per ora purtroppo non posso svelarvi nulla....

Comunque per il futuro spero sempre di poter continuare a realizzare delle belle animazioni godendomi la vita e le persone a me care.


Il sito ufficiale di Gianluca Fratellini è: www.cgluca.it

Ringraziamo Gianluca per la disponibilità con un sicuro "arrivederci" ai suoi nuovi lavori.


[ Testo: Fra - DomenicoV ]
ALTRE NOTIZIE
CONDIVIDI
ADV
EXTRA
Regole sulla licenza dei testi
Animation Italy
Dot Animation Magazine
Crediti - Contatti - RSS - Privacy
SOCIAL: Twitter - Flipboard - Facebook
Marchi, titoli e immagini appartengono ai rispettivi proprietari
Testi e altro © 2004 - 2021 Dot Animation Magazine
www.animeita.net | www.animationworld.net