Animation Italy
Finito il matrimonio tra Warner Bros. e Lego
Finito il matrimonio tra Warner Bros. e Lego
Poco prima di Natale due noti magazine americani hanno dato la notizia della fine degli accordi tra Warner Animation Group e il noto produttore di mattoncini giocattolo Lego, per la produzione di lungometraggi con questi ultimi come protagonisti.
Dunque la frase "Tutto meraviglioso" pronunciata dal mitico Emmet, protagonista di The Lego Movie 1 e 2, diventa "Tutto era meraviglioso".

Warner Animation Group e Lego non hanno rinnovato l'accordo che li vedeva insieme produttori dei noti lungometraggi d'animazione, dopo i non brillanti incassi di The Lego Movie 2. A riportarlo sono Deadline e The Hollywwod Reporter che annuncia che il brand di giocattoli Danese attualmente alla ricerca di un nuovo partner Hollywoodiano per la produzione di nuovi titoli.

Sono stati quattro i titoli prodotti dai due brand dal 2014, con exploit del primo film diretto da Phil Lord e Chris Miller i cui incassi non sono stati pi raggiunti dai successivi.

- The Lego Movie (2014) 468 milioni di dollari in tutto il mondo
- The Lego Ninjago Movie (2017) 123 milioni di dollari in tutto il mondo
- The Lego Batman Movie (2017) 311 milioni di dollari in tutto il mondo
- The Lego Movie 2: The Second Part (2019) 191.3 milioni di dollari in tutto il mondo

Altri studios hanno provato a portare dei noti giocattoli in film, ma con scarsi risultati, come Trolls di DreamWorks Animation o Uglydolls o Playmobil: The Movie, entrambi di STX Entertainment. Quest'ultimo poi detiene il record di minor incassi di un film d'animazione di sempre.

Gli studios Warner Animation Group, anche senza Lego stanno comunque mantenendo la stessa strada puntando su un nuovo brand: Funko, di cui stanno sviluppando un film.


[ Fra - fonte CartoonBrew ]
Notizie correlate...
SOCIAL
EVENTO DEL GIORNO
Goro Miyazaki

(Tutti gli eventi..)
ADV
EXTRA
Regole sulla licenza dei testi
Animation Italy
Dot Animation Magazine
Crediti - Contatti - RSS - Privacy
SOCIAL: Twitter - Flipboard - Facebook
Marchi, titoli e immagini appartengono ai rispettivi proprietari
Testi e altro © 2004 - 2020 Dot Animation Magazine
www.animeita.net | www.animationworld.net