HURRICANE POLIMAR

(Hurrican Polimar - 1974)
(serie d'animazione)

Regia di: Nagayuki Torimi
Storia originale: Tatsuo Yoshida (project: Tatsunoko Pro)

Produttori: Shin'ichi Miyazaki, Mitsuo Sato, Kimihiko Eto
Produzione: Tatsunoko Production
Episodi: 26 da 25' - 1 stagione

EDIZIONE ITALIANA: Dynamic Italia

Forse i ventenni di oggi ne hanno soltanto sentito parlare ma la generazione di trentenni conosce bene il nome Hurricane Polimar come sinonimo di azione, fantascienza e humor il tutto legato ad una straordinaria serie animata che si opponeva ai filoni allora celebri quali eroi in maschera (totalmente privi di potere), bambine disperse sui monti ecc. Hurricane ha certamente segnato più di una generazione e adesso, grazie alla Dynit, rivive in versione rimasterizzata e restaurata per conquistare nuovi appassionati di anime e animazione.

La lotta contro il male non ha mai fine e l'Interpol lo sa bene, come il loro capo Toragoro Onikawara, pressato dai suoi capi per i continui crimini contro persone e oggetti preziosi. A dare una mano spunta il volenteroso detective privato Jo Kuruma che non fa altro che combinare guai e aggravare ogni situazione. Come assistente del detective lavora Takeshi, figlio del capo della polizia fuggito di casa perchè considerato un buono a nulla. Ma Takeshi ha un asso nella manica: il suo preziosissimo casco che gli permette di trasformarsi in Polimar e scatenare l'uragano devastante di vastissimi poteri da mettere a disposizione del bene per combattere ogni malvagio. Sarà un susseguirsi di avventure e azione che lo porteranno a scovare e smascherare ogni mente diabolica che minacci la pubblica quiete.

Hurricane Polimar arriva in Italia in una notevole edizione digitale, ma anche e soprattutto dopo aver subito una restaurazione e una rimasterizzazione per garantirne una qualità superiore rispetto alla prima edizione. Per gli anni '70, anni d'oro per l'animazione targata sol levante, Polimar rappresentava un ottimo esempio di realizzazione, sia per i disegni che per le animazioni. Gli episodi si susseguono con storie a se stanti a differenza dei nuovi filoni che impongono una storia di fondo ed episodi concatenati tra loro (in un modo o nell'altro). I colori, grazie ai nuovi processi di masterizzazione, risultano molto brillanti e le linee di contorno molto nette. Anche le animazioni ne hanno certamente giovato presentando una buona definizione e facendo sparire quasi del tutto ogni sfarfallio e ogni traccia di grana. Anche l'audio è stato ben trattato, infatti si presenta molto chiaro, ben distribuito sui canali stereo. Le musiche, i classici temi originali della prima edizione, sono state riproposte, come gli effetti sonori, in dual-mono, qualità legata agli anni in cui questa serie è stata prodotta, ma con la qualità Dolby Digital.

La Dynit non è nuova in queste imprese e proprio a fine 2004 ci propone una nuova chicca ripescata direttamente dagli anni 70, anche se in italia è arrivata negli '80, riproposta in una nuova edizione rimasterizzata e in DVD per esaltarne colori e animazioni. Anche se l'audio è legato al dual-mono dell'edizione originale e il video nel classico formato 4:3 il risultato è più che soddisfacente. I vecchi estimatori potranno esaltarsi con questa nuova edizione mentre nuove schiere di fan potranno conoscere e apprezzare le gesta di Takeshi/Hurricane Polimar. L'edizione DVD prevede ben 7 uscite, in cui troveranno posto circa 4 episodi ciascuna, più Collector's Box e infarciti di extra quali splendide gallerie fotografiche, schede personaggi, trailers e quant'altro.






CONDIVIDI
NOTIZIE CORRELATE

Dynit: Proiezioni ed incontri al Cartoomics 2018
Dynit - le novità annunciate a Lucca 2017
Dynit complete edition: buona la seconda
Dynit uscite di inizio Dicembre
EVENTO DEL GIORNO
Anime Expo [AX]

(Tutti gli eventi..)
ADV
EXTRA
Regole sulla licenza dei testi
Animation Italy
Dot Animation Magazine
Crediti - Contatti - RSS - Privacy
SOCIAL: Twitter - Flipboard - Facebook
Marchi, titoli e immagini appartengono ai rispettivi proprietari
Testi e altro © 2004 - 2022 Dot Animation Magazine
www.animeita.net | www.animationworld.net