NAJICA BLITZ TACTICS
(Najica - 2001)
(serie d'animazione)

Regia di: Katsuhiko Nishijima
Sceneggiatura di: Kenichi Kanemaki, Takeshi Mori, Mayori Sekijima, Katsuhiko Takayama
Storia Originale: Studio Fantasia

Produzione: Media Factory, G.D.H, Nippon Columbia, Amber Film Works, Studio Fantasia
Animazioni: Amber Film Works, Studio Fantasia
Edizione Italiana: Shin Vision
Episodi 12 da 25' - 1 stagione

Distribuzione: Exa Cinema

Un'atmosfera di pace apparente, un futuro in cui i proiettili non sono le armi più micidiali e donne come se piovesse sono la base su cui poggia il progetto nominato Najica. Un'affascinante manager dalla doppia vita sempre in tailleur, papillon e una rosa rossa all'occhiello sono i segni che contraddistinguono la bella Najica, il personaggio a cui è dedicata questa breve serie. A crearla e portarla sullo schermo è lo Studio Fantasia, già autori di "Aika" (1997) e collaboratore nelle animazioni anche per "Escaflowne" (2002), "Cardcaptor Sakura" (1999) e i più importanti "Kiki's Delivery
Service" (1989) e "Totoro" (1988) dello Studio Ghibli.

La storia racconta le gesta di Najica Hiragi, stimata professionista nel campo della realizzazione di essenze e profumi per una multinazionale. Ma questa è soltanto la facciata della vita che conduce la giovane Najica. In realtà lei è il miglior agente operativo della CRI, agenzia che si occupa di salvataggio e recupero in pericolose missioni. La doppia vita di Najica scorre tranquilla fino all'entrata in gioco di un nuovo "sponsor" che assolda l'agenzia per il recupero di alcuni Humaritt: umanoidi biologicamente ricreati al solo scopo di servire i propri padroni ma anche ottime combattenti esperte in armi e arti marziali. In particolare a destare preoccupazione è la serie di humaritt a tripla lettera. Per facilitare le operazioni di recupero a Najica viene affiancata una ragazza, una giovane collega di nome Lila, una humaritt. Prima riluttante Najica finirà invece per fidarsi e affezionarsi alla giovane Lila non solo nella vita di tutti i giorni ma anche e soprattutto per il suo valido appoggio nelle pericolose missioni in cui saranno protagoniste. Ma la realtà su questa nuova specie di umanoidi va forse al di là di quanto detto dai suoi creatori.

La spy story è diretta proprio con le immagini che gli competono. Il regista cura molto i momenti d'azione, parte cruciale del progetto, con inquadrature ben azzeccate. Dominanti, manco a dirlo, le inquadrature da posizione molto bassa per meglio apprezzare le doti statuarie delle protagoniste. Non c'è stato alcun aiuto da parte di scene realizzate in CG e dunque i movimenti di camera sono stati ridotti ai classici roll o zoom di sorta, cosa che invece non avrebbe guastato nelle scene d'azione. Comunque la caratterizzazione dei personaggi principali tiene abbastanza occupata l'attenzione degli spettatori,
mentre gli episodi si susseguono con classiche missioni la cui complessità aumenta di episodio in episodio. La cosa diventa più interessante negli ultimi episodi, in cui viene svelato il vero interesse per le Humaritt da parte delle fazioni interessate al recupero e alla sua creatrice.

Graficamente il prodotto non è male. Il tratto è molto pulito e le animazioni sono ben fatte. All'opera troviamo il team che ha curato "Aika" (1997), da cui si intravedono i "lineamenti" ma con risultati sicuramente più apprezzabili. La colorazione è pulita e le tinte curate, in linea con i fondali, che passano dagli sgargianti e tranquilli angoli di pace urbana a scorci di territori in perenne guerra civile. Molto viene dedicato certamente alla caratterizzazione dei personaggi, dai principali alle controparti, comunque sempre femminili. Questo si allinea alle direttive impartite dalla produzione nella realizzazione di questa serie. Gli abiti succinti, i fisici statuari e l'intimo sempre in primo piano sono l'elemento che farà la felicità dei fan, anche questo uno strascico del precedente "Aika", ma sempre senza calcare la mano e cadere nella volgarità.

Il prodotto è di buona fattura e la visione è piacevole. Anche la lunghezza della serie scelta dai produttori è azzeccata. Meno episodi non avrebbero raccontato abbastanza e di più avrebbero allungato inutilmente il "brodo". I personaggi principali come Najica e Lila e l'alone che aleggia su quest'ultima, come sugli altri umanoidi, creano quel tanto di mistero che porterà lo spettatore a vedere episodio dopo episodio per sapere sempre di più. Certamente la sola visione dei primi episodi, contenuti nel primo DVD, non sarà sufficiente a illustrare tutta la storia, gli episodi più interessanti arriveranno in seguito. Consigliata, anche per il costo finale molto allettante dell'intera serie.

Nel 2007 la ShinVision ha latitato molto. Di tutti i titoli annunciati nel 2006 per il nuovo anno questo "Najica Blitz Tactics" è il primo a vedere la luce. La qualità dell'opera è buona e tutti gli episodi sono contenuti in 3 DVD. Il video è nel formato televisivo 4:3 mentre l'audio in Dolby Digital 2.0. Gli extra, oltre i classici trailers preview, latitano rispetto alle edizioni a cui ci avevano abituati alla ShinVision, ma l'ottimo prezzo di partenza, per una nuova serie, è sicuramente uno dei punti di forza.

Si ringrazia Exa Cinema per aver reso possibile questo articolo.





CONDIVIDI
NOTIZIE CORRELATE

Concorso: Mtv regala anime
Speciale Exa-FoolFrame
Najica su AnimeIta
Bella, pericolosa e in Delux Edition
Spygirls poco vestite in complete edition
EVENTO DEL GIORNO
Mamoru Hosoda

(Tutti gli eventi..)
ADV
EXTRA
Regole sulla licenza dei testi
Animation Italy
Dot Animation Magazine
Crediti - Contatti - RSS - Privacy
SOCIAL: Twitter - Flipboard - Facebook
Marchi, titoli e immagini appartengono ai rispettivi proprietari
Testi e altro © 2004 - 2021 Dot Animation Magazine
www.animeita.net | www.animationworld.net