PLUTO

Leggi...
(2023)
(serie d'animazione)

Regia di: Toshio Kawaguchi
Storia originale di: Naoki Urasawa
Basato Astro Boy di: Osamu Tezuka
Scritto da: Heisuke Yamashita, Tatsurou Inamoto

Prodotto da: Shintarou Maruyama, Yuushi Ikou, Sumio Udagawa, Ge Yangqin
Produzione: GENCO
Animazioni: Studio M2
Edizione Italiana: Netflix
Episodi: 8 da 60' - 1 stagione

USCITA ITALIANA: 26 OTTOBRE 2023

L'episodio "Il più grande robot del mondo" (Chijo saidai no robotto) di Astro Boy del geniale Osamu Tezuka è reinterpretato in chiave thriller/poliziesco di stampo fantascientifico.

Il primo protagonista che ci presenta la storia è Gesicht, un robot detective dell'Europol, uno dei robot più evoluti del mondo, quasi indistinguibile da un essere umano, che cerca di risolvere una serie di spietati omicidi. Dietro l'aspetto di grandi perturbazioni e nascosto da una tromba d'aria, una pericolosa macchina si sposta in tutto il mondo per distruggere i sette robot più avanzati mai realizzati che, per la loro potenza, possono essere considerati anche armi di distruzione di massa. Efferati delitti la cui firma sono due corna lasciate sulle vittime e a cui occorre dare una spiegazione. Un lungo viaggio tra intelligenza artificiale e umanità, e ciò che succede quando la prima cerca di somigliare quanto più possibile alla seconda. Sogni, speranze e tutti i problemi etici che la vita di tutti i giorni pone a queste macchine che sono integrate nella società.

Urasawa scrive un'attento e dettagliato thriller di stampo fantascientifico. Una pluri-premiata opera che, siamo sicuri, sarebbe piaciuta allo stesso Tezuka. Un lungo ed elaborato viaggio avanti ed indietro nel tempo all'interno di un breve arco temporale che presenta la vita e la simulazione dell'essenza umana dei principali protagonisti. Dei robot estremamente evoluti che sono perfettamente integrati nella futuristica società che la storia presenta. Da un detective ad un ragazzino, da due lottatori ad un eroe di guerra ad un maggiordomo e molto altro. Un viaggio tra quesiti etici e problemi di discriminazione, in questo caso tra umani e macchine, che si può facilmente ritrovare in qualunque forma di convivenza presente nel mondo.

Una storia elaborata che ha i robot al centro degli eventi ma che, in fondo, fa riferimento a tutt'altro, agli quegli esseri umani capaci di qualunque cosa, dalle azioni più altruistiche ai crimini più efferati. L'autore in particolare si sofferma sull'odio, emozione che sembra inconcepibile per le macchine ma che la loro evoluzione (voluta dall'uomo) porterà a conoscere. Saranno proprio quei robot così evoluti a sperimentare l'arrivo di un emozione così estranea alla loro programmazione, alle leggi che regolano la loro esistenza. Riflessioni su cosa può nascere dall'odio. Una lezione di vita rivolta all'essere umano, mostrando cosa un altro essere ne deduce dal suo utilizzo.

La miniserie impiega ben otto ore a raccontare tutti gli eventi. Un'opera titanica ma ben concepita, di grande qualità, con lunghi dialoghi, realizzata con ottime animazioni bidimensionali in uno stile che ricorda molto gli anime dello scorso millennio, rispettando il tratto dell'autore, animazioni miscelate a pochi elementi 3D che appaiono comunque ancora poco integrate alle prime. Un'opera dedicata ad uno spettatore adulto che non farà fatica a digerire, oltre la lunghezza complessiva, ma, anzi, appassionerà episodio dopo episodio.




CONDIVIDI
GUARDA IN STREAMING

NOTIZIE CORRELATE

Trailer finale dell'anime Pluto di Urasawa
Il primo trailer e la data di Pluto di Urasawa
Lunga anteprima dell'anime Pluto dall'omonimo manga di Urasawa
I nostri eroi dei cartoni, invecchiati
.hack//The Movie - il noto franchise torna in 3D
EVENTO DEL GIORNO
Torino Comics
Glen Keane

(Tutti gli eventi..)
ADV
EXTRA
Regole sulla
licenza dei testi

Regole sulla licenza dei testi
Animation Italy
Dot Animation Magazine
Crediti - Contatti - RSS - Privacy
SOCIAL: Mastodon - Twitter - Flipboard - Facebook
Marchi, titoli e immagini appartengono ai rispettivi proprietari
Testi e altro © 2004 - 2024 Dot Animation Magazine
www.animeita.net | www.animationworld.net