RALPH SPACCATUTTO
(Wreck-it Ralph - 2012)
(lungometraggio d'animazione)

Regia di: Rich Moore
Storia di: Rich Moore, Phil Johnston, Jim Reardon
Sceneggiatura di: Phil Johnston, Jennifer Lee

Prodotto da: Clark Spencer
Produzione: Walt Disney Animation Studios
Animazioni: Walt Disney Animation Studios
Edizione Italiana: Walt Disney Studios Motion Pictures Italia

USCITA ITALIANA: 20 DICEMBRE 2012

Per questo natale la Disney cerca di corteggiare gli appassionati e i nostalgici del mondo dei videogames e in particolar modo quelli legati alla grafica pixelosa tipica dello stile a 8 bit. Un'avventura tra passato e presente di computer e console guidata da Rich Moore.

La storia inizia nel regno dei videogames, ovvero in una sala giochi. Quì durante il giorno ragazzi di ogni età trascorrono ore di divertimento davanti a schermi di ogni grandezza e videogames di ogni età. Ma solo quando le luci della sala giochi si spengono e le porte si chiudono, tutti i personaggi dei giochi, buoni e cattivi, possono rilassarsi e dedicarsi alle proprie attività. Tutti tranne Ralph, il cattivo del gioco "Felix Aggiustatutto", ormai stanco di farsi trattare male e essere sempre emarginato. Ecco perchè un giorno decide di infiltrarsi in un altro gioco per cercare di conquistare la sua medaglia e dimostrare agli altri di essere anche lui un eroe.

Una storia interessante tenuta in un cassetto degli studios Disney per un decennio che finalmente vede la luce. Luce sotto una grafica CGI molto dettagliata, un mondo legato ai videogiochi di ultima generazione che ben si sposa con i più classici e datati videogames a 8 bit che più di una generazione ha imparato ad amare. Un mix creato ad'oc per avvicinare agli schermi appassionati di ogni età che possiamo definire riuscita, con una fine narrazione che riesce a far apprezzare questo mondo anche a chi non ne è mai stato affascinato.

Il viaggio compiuto da Ralph non sarà dei più originali ma è condito da ottimi personaggi, ognuno ben caratterizzato, e anche location diverse e uniche. Un modo per avvicinare i giovani appassionati di videogames di ultima generazione, quelli in cui i dettagli grafici sono impressionanti e l'immersione è quasi totale, con quelli di qualche decennio fa, in cui i dettagli erano affidati alla sola fantasia dei suoi giocatori. Ma la Disney vuole anche omaggiare quegli stili grafici che hanno fatto la storia, se da un lato costretti dalla tecnologia dell'epoca, ai giorni nostri considerata arte vera e proprio.

Alla fine ci troviamo di fronte ad un titolo nuovo per gli studios, che si avventurano su territori da loro inesplorati e molto lontani dai loro standard. Evidente mossa commerciale per conquistare nuovo pubblico ma che alla fine si dimostra godibile, anche se non eccezionale. Una storia che ricarla passi già visti in cui il cattivo vuole risorgere sotto nuove sembianze, ma ben portata sugli schermi, con immagini molto colorate e animazioni a tratti molto veloci, passando per azioni concitate a più idilliache e tranquille, a seconda degli scenari che il personaggio principale esplora. Visto il tema trattato non mancano nemmeno gli omaggi ad alcuni dei più celebri personaggi che la storia dei videogames ricorda.






SOCIAL
ADV
EXTRA
Regole sulla licenza dei testi
Animation Italy
Dot Animation Magazine
Crediti - Contatti - RSS - Privacy
SOCIAL: Twitter - Flipboard - Facebook
Marchi, titoli e immagini appartengono ai rispettivi proprietari
Testi e altro © 2004 - 2019 Dot Animation Magazine
www.animeita.net | www.animationworld.net