Animation Italy
Trailer per il secondo film di Sinbad
Trailer per il secondo film di Sinbad
Lo storico marinaio Sinbad [news], star degli studios Nippon Animation, Ŕ pronto al ritorno con il secondo dei tre titoli in programma che lo vedono protagonista. A seguire titolo e trailer.
A diffondere le informazioni Ŕ il sito ufficiale degli studios giapponesi. Dopo il primo titolo, Sinbad: The Sky Flying Princess and the Secret Island, presentato nei cinema di casa a Luglio, adesso Ŕ il turno di Sinbad: Mah˛ no Lamp to Ugoku Shima (Sinbad: The Magical Lamp and the Moving Island), come rivela il primo trailer presentato lo scorso venerdý.

Oltre al titolo Ŕ in evidenza anche la data d'uscita del film, ovvero il 16 Gennaio, spostata rispetto al programma iniziale che lo prevedeva a Dicembre. Il terzo titolo invece Ŕ ancora programmato per Marzo 2016.

Confermato il cast di doppiatori: Tomo Muranaka (Sinbad), Momoko Tanabe (Sana), Nao Nagasawa (Ali) e Takeshi Kaga (Capitano Razak), a cui si aggiunge Tadashi Miyazawa (Macross Frontier, Yu-Gi-Oh!) che interpreterÓ il marinaio veterano Najib.

Il sito pubblica anche un immagine (key visual) tratta dal film, disegnata dal direttore delle animazioni e dei personaggi Yoshiharu Sato (Totoro, Only Yesterday).


La storia inizirÓ durante un viaggio in mare di Sinbad e dei suoi amici sulla nave Bahal. Durante una tempesta Ali avvista un isola in cui ripararsi che loro non conoscono. Appena sbarcati Sana avrÓ la visione di una lampada magica che catapulterÓ tutta la ciurma in una nuova avventura.

Diretto da Shinpei Miyashita, la storia Ŕ opera del prima citato direttore delle animazioni Yoshiharu Sato e di Hiroyuki Kawasaki (Ronja the Robber's Daughter).

Ecco il primo trailer originale:




[ Fra - fonte AimeNewsNetwork ]
Notizie correlate...
SOCIAL
ADV
EXTRA
Regole sulla licenza dei testi
Animation Italy
Dot Animation Magazine
Crediti - Contatti - RSS - Privacy
SOCIAL: Twitter - Flipboard - Facebook
Marchi, titoli e immagini appartengono ai rispettivi proprietari
Testi e altro © 2004 - 2020 Dot Animation Magazine
www.animeita.net | www.animationworld.net