LA TOMBA DELLE LUCCIOLE
(Hotaru no haka - 1988)
(lungometraggio d'animazione)

Regia di: Isao Takahata
Storia di: Akiyuki Nosaka (libro)
Sceneggiatura di: Isao Takahata

Direzione Artistica: Nizo Yamamoto
Produzione: Toru Hara
Realizzazione: Studio Ghibli

PRIMA EDIZIONE: Yamato Video
SECONDA EDIZIONE: Koch Media / Yamato Video

USCITA ITALIANA: 10 NOVEMBRE 2015

Isao Takahata (regista di serie storiche come Heidi e Lupen), co-fondatore insieme a Hayao Miyazaki del noto Studio Ghibli, propone un anime completamente lontano dal concetto di cartone animato, adattando per lo schermo il libro di Akiyuki Nosaka: un lungometraggio drammatico dai temi forti e dalle immagini adatte soltanto ad un pubblico adulto. Yamato Video propone in Italia "Una Tomba Per Le Lucciole" in una nuova versione rimasterizzata con 7 minuti di montaggio extra rispetto alla prima edizione del 1988.

La storia ha come sfondo storico la Seconda Guerra Mondiale in terra giapponese, con tutti i suoi risvolti legati alla popolazione, ovvero distruzione, fame e morte. Il lungometraggio inizia con la morte del protagonista, appena quattordicenne, in una stazione ferroviaria, in cui viene trattato come spazzatura. Il lungo flashback riporta il giovane Seita dove tutto questo ha avuto inizio: ai primi bombardamenti da parte degli americani, alle sirene di avvertimento nei paesini composti soltanto di risaie e case di legno e paglia. Qui inizierÓ la lunga fuga e la corsa verso la vita e la sopravvivenza del giovane Seita e della piccola sorellina Setsuko, a cui dovrÓ badare dopo la morte della madre, in questi giorni di guerra. Con il padre in missione per difendere l'impero i due si troveranno a lottare, giorno dopo giorno, con la fame e l'indifferenza di una nazione sotto i continui bombardamenti.

Il lungometraggio ha ricevuto critiche positive ovunque sia stato proiettato. In Giappone, uscito insieme ad un'altro film d'animazione sempre targato Ghibli, ma firmato da Miyazaki (Totoro), ha colpito gli spettatori per il modo crudo con cui vengono trattati i temi presenti nel libro. La sceneggiatura Ŕ fedele alla stesura di Nosaka e Isao Takanata ha sovrinteso alle stupende animazioni, un ottimo lavoro per il 1988, e ha aumentato la tensione portando sullo schermo colori cupi, molto vicini alle atmosfere di quei giorni, dunque con maggioranza di rossi e marroni su tutto, rilegando i colori vivi soltanto per la fase centrale del lungometraggio e altre poche scene. Le musiche che fungono da sottofondo sono poche e di contorno. La drammaticitÓ delle scene viene sempre esaltata con le immagini, pi¨ che con i suoni, ma penso che la scelta sia stata voluta a favore di un uso maggiore del silenzio nell'esaltazione di certi momenti della storia.

Nel 1989 Isao Takahata ha vinto il premio "Special Award" per "Una Tomba Per Le Lucciole" ai Blue Ribbon Awards. Nel 1994 al Chicago International Children's Film Festival ha vinto il premio della giuria per la categoria Film d'Animazione.
Il film Ŕ stato tratto, come prima anticipato, dal libro "A Grave of Fireflies": la vera storia vissuta da Akiyuki Nosaka sulla morte della sorellina per malnutrizione, durante la seconda guerra mondiale, di cui lui si Ŕ preso tutta la colpa.
Creato negli stessi giorni in cui si dava vita al lungometraggio "Tonari no Totoro" (1988), molti degli animatori dello Studio Ghibli non ricordano a quale progetto hanno veramente lavorato.

Il film Ŕ uscito il 16 Aprile del 1988 in Giappone. E' arrivato in Italia nel 1995 sotto etichetta Yamato e non Buena Vista, e questo perchŔ Ŕ un film dello Studio Ghibli che non Ŕ rientrato nell'accordo Disney/Takuma con cui la Disney si assicurava i diritti di tutti i lungometraggio Ghibli per il resto del mondo - Italia compresa (il tema della storia ha spinto la Disney a escludere il titolo dall'accordo!).
Una nuova versione con un nuovo doppiaggio ad opera di Gualtiero Cannarsi viene riproposta nei cinema nel 2015 ad opera Koch Media e Yamato Video.





SOCIAL
NOTIZIE CORRELATE
4 clip video da La Tomba Delle Lucciole
Il trailer italiano de La Tomba Delle Lucciole
Una Tomba Per Le Lucciole nei cinema in Italia
ADV
EXTRA
Regole sulla licenza dei testi
Animation Italy
Dot Animation Magazine
Crediti - Contatti - RSS - Privacy
SOCIAL: Twitter - Flipboard - Facebook
Marchi, titoli e immagini appartengono ai rispettivi proprietari
Testi e altro © 2004 - 2019 Dot Animation Magazine
www.animeita.net | www.animationworld.net