Animation Italy
Nuovi corti su AnimeIta
Nuovi corti su AnimeIta
La sezione cortometraggi, da poco aperta, si arricchisce di nuovi titoli, questa volta di provenienza principalmente europea, dalla Polonia all'Inghilterra alla Francia. Vi attendono brevi schede e, naturalmente, i video completi in buona risoluzione. Un salto nella prestigiosa scuola francese Gobelin, ma anche in un futuro poco prossimo e molto altro ancora.
Nove nuovi corti animati realizzati con varie tecniche, dai disegni a mano alle più recenti tecnologie di animazione al computer, che potete trovare nella sezione recensioni alla voce 'cortometraggi'. Ecco una breve descrizione:

Birthday Boy è uno plendido esempio di narrazione semplice e toccante, gesta più che parole. Sejong Park racconta la storia di bambino vietnamita nei suoi giochi tra le macerie del suo villaggio colpito dalla guerra. Un cortometraggio proiettato in numerosissimi festival con un palmares di premi raccolti in ogni parte del mondo.

Per quanto riguarda CodeHunters il discorso non si ferma alla sola idea di cortometraggio. Si tratta innanzitutto di un opera vera e propria, più un pilota realizzato con l'intento di mostrare un concept, una storia e i personaggi principali: un prodotto con delle potenzialità senza discussione alcuna. Pochi minuti di stile d'intensità unica.

The Cathedral e Fallen Art sono invece altri due corti, due opere di altissimo valore concepite e realizzate da Tomek Baginski, giovane artista polacco in forza allo studio (polacco anch'esso) Platige Image. Questi suoi primi cortometraggi animati, interamente realizzati in CGI, sono stati proiettati nei migliori festival cinematografici del mondo, proiezioni in cui Tomek ha potuto mostrare tutto il suo estro non solo per le immagini realizzate ma anche per i concept delle storie portate sullo schermo.

Gli ultimi cinque corti sono invece tratti direttamente dalle pagine della scuola d'arte francese Gobelin, noto istituto in cui si insegnano grafica, arti multimediali, animazione e fotografia. Gli studenti della sezione animazione presentano delle brevi produzioni a fine anno e, per farvi capire il livello realizzativo, tutti i corti sono selezionati ufficialmente per far da apertura al prestigioso Annecy. Qualitativamente ineccepibili, sono frutto di brevi ma intese storie, trovate geniali realizzate principalmente con disegni a mano libera e l'ausilio del computer per colorazioni, animazioni in CG e montaggio finale. I corti che vi presento sono i cinque selezionati per Annecy 2006, personalmente tra le migliori produzioni della scuola degli ultimi anni, superiori anche ai cinque realizzati per quest'anno (Annecy 2007).

Singolarmente sono:

- Burning Safari veloce corto realizzato principalmente in CGI ma con interventi di flash o aftereffect in post produzione.

- Cocotte Minute altro corto realizzato principalmente in CGI che presenta una strana corsa di polli dentro ad una cucina.

- Pyrats è invece uno dei migliori del gruppo; disegni, animazioni, concezione di altissima qualità. Un breve momento capace di illustrare a dovere una buona storia con le classiche tecniche di animazione bidimensionale.

- Sebastien è il più intimista, il più poetico dei cinque. Un solo
protagonista e la sua passione realizzati interamente con disegni e animazioni classiche.

- Traintamarre è quello che si appoggia totalmente ad un tappeto musicale che ne scandisce ritmi e stili. Un mix di idee ben amalgamate sullo schermo.


Vi ricordo che potete postare le vostre opinioni sulle opere con pochi click nelle singole pagine.


[ Fra ]
Notizie correlate...
SOCIAL
ADV
EXTRA
Regole sulla licenza dei testi
Animation Italy
Dot Animation Magazine
Crediti - Contatti - RSS - Privacy
SOCIAL: Twitter - Flipboard - Facebook
Marchi, titoli e immagini appartengono ai rispettivi proprietari
Testi e altro © 2004 - 2019 Dot Animation Magazine
www.animeita.net | www.animationworld.net