Animation Italy
Non ci stupiamo: Shinkai trionfa anche in Italia.
22 Gennaio 2008

Non ci stupiamo: Shinkai trionfa anche in Italia.

Leggi...
Chiuso il Future Film Festival di Bologna passiamo a decretare vincitori e riconoscimenti; il resoconto conclusivo di un edizione da ricordare. Da segnalare anche il primo Lancia Platinum Grand Prize assegnato all'incantevole Byousoku 5 Centimeters di Makoto Shinkai e menzione per l'opera dello Studio 4°C. Ecco per voi per intero il comunicato conclusivo del festival..
Future Film Festival 2008: a Byousoku 5 Centimeters di Makoto Shinkai il Lancia Platinum Grand Prize.

Ieri seri sono stati assegnati i premi Lancia Platinum Grand Prize, Future Film Short - Premio del Pubblico Groupama e Autodesk Digital Award.
Il Lancia Platinum Grand Prize, il premio del Future Film Festival per il miglior lungometraggio d'animazione o con effetti speciali, è stato assegnato a Byousoku 5 Centimeters (5 Centimeters per Second: A Chain of Short Stories about their Distance) di Makoto Shinkai "per la capacità di coniugare poesia, arte e perizia tecnica, disegno animato e nuove tecnologie, una storia emozionante e profonda ad una maestria esemplare di regia, dove ogni elemento strutturale del film, dalla sceneggiatura fino al montaggio, ci comunica grande professionalità e forte ispirazione". Una menzione speciale è stata assegnata inoltre a Tekkonkinkreet di Michael Arias "per la sua grafica interessante e originale, una storia coinvolgente e un messaggio forte e non retorico".

La giuria è stata presieduta dal regista Enzo d'Alò e composta dalla sceneggiatrice Giorgia Cecere e da Carlo Alfano, head of animation di Lumiq Studios.

Tra i cortometraggio in concorso per Future Film Short i più votati dal pubblico del FFF, che si aggiudicheranno così il Premio del Pubblico Groupama sono stati Attentiòn al cliente di Marcos Valìd e David Alonso (primo premio di 1000 euro) e Scaramuccia di Federico Guidi (secondo premio 500 euro).

Il Future Film Festival ha assegnato inoltre l'Autodesk Digital Award. Il premio è riservato ad opere italiane nelle seguenti categorie: spot, videoclip, filmati tecnico-scientifici, videogames, sigle TV. Queste le opere vincitrici dell'Autodesk Digital Award: primo premio a Alibi di Anthony Lamolinara (Direct2Brain); secondo premio a Making of "Carnera" di Renzo Martinelli (EDI Effetti Digitali Italiani).

Hanno contribuito in maniera significativa al successo di questa edizione del Future Film Festival gli ospiti: lo scrittore Bruce Sterling, il VFX Supervisor di Weta Digital Matt Aitken, il direttore commerciale di Industrial Light & Magic Vicki Dobbs Beck, il produttore e cofondatore dei Blue Sky Studios Chris Wedge, il supervisore responsabile dell'animazione Blue Sky Studios Michael Thurmeier, i registi Juan Antin e Otto Guerra, il concept artist e modellatore 3D Pablo Angeles, la regista di The Pixar Story Leslie Iwerks, e i registi di Pixar Animation Studios Jim Capobianco e Mark Holmes, il regista e il produttore di MadHouse Toshio Hirata e Masao Maruyama, il regista Marcin Ramocki e il musicista 8bit Random, lo storico e regista Emilio De la Rosa Paredes, il direttore del Dipartimento di Disegno dell'Università Politecnica di Valencia Miquel Angel Guillem Romeu.

Grande successo hanno avuto in particolare l'omaggio alla Toei Animation, il più importante studio d'animazione giapponese, nato a Tokyo alla fine degli anni Quaranta, l'incontro con Jim Capobianco con la presentazione del corto Pixar Your Friend the Rat, le proiezioni di Black Sheep di Jonathan King, Piano No Mori (Piano Forest: The Perfect World of Kai) di Masayuki Kojima, Nocturna di Víctor Maldonado e Adrián García e di Wood & Stock: Sexo, Orègano e Rock'n Roll di Otto Guerra, film d'apertura di Future Film Festival.


[ FFF ]
ALTRE NOTIZIE
CONDIVIDI
EVENTO DEL GIORNO
Shinichiro Watanabe

(Tutti gli eventi..)
ADV
EXTRA
Regole sulla
licenza dei testi

Regole sulla licenza dei testi
Animation Italy
Dot Animation Magazine
Crediti - Contatti - RSS - Privacy
SOCIAL: Mastodon - Twitter - Flipboard - Facebook
Marchi, titoli e immagini appartengono ai rispettivi proprietari
Testi e altro © 2004 - 2024 Dot Animation Magazine
www.animeita.net | www.animationworld.net