VALIANT
(Valiant - 2005)
(lungometraggio d'animazione)

Regia di: Gary Chapman
Sceneggiatura di: Phil Hay, Matt Manfredi e George Melrod
Da una storia di: George Webster

Produttore: John H. Williams
Produzione: Disney Picture
Realizzazione: Vanguard Animation
Distribuzione: Medusa

Tagline: "Some pigeons eat crumbs, others make history"

USCITA ITALIANA: 28 OTTOBRE 2005

Disney e Dreamworks hanno a che fare, in qualche modo, con la nascita del nuovo studio d'animazione, con base a Los Angeles, chiamato Vanguard Animation. John H. Williams, il suo creatore, ha alle spalle la produzione di titoli come Shrek 1 e 2 e un premio oscar proprio per il primo. Per la Disney è un buon colpo, in vista dello scioglimento degli accordi con la Pixar, prendere accordi con una delle grandi menti della PDI al suo debutto con uno studio nuovo di zecca, in attesa del debutto di Chicken Little, il primo progetto animato in CGI interno agli studios Disney. Alla regia Williams piazza Gary Chapman, un character design inglese in forza alla Vanguard.

La storia è ambientata nel periodo dell'ultimo conflitto mondiale. La Royal Air Force inglese ha in forza interi stormi di piccioni che hanno il compito di portare, attraverso le linee nemiche, importanti e segreti messaggi. Valiant è un piccolo piccione di periferia che aspira a diventare uno dei grandi piccio in servizio in questo corpo. Così inizia l'avventura del piccolo piccione di nome Valiant, carico di tutto il suo patriottismo a favore delle forze di sua Maestà, attraverso i duri allenamenti e alle pericolose missioni affidate alla sua camerata: un gruppo più male che ben assortito di piccioni, ognuno caratteristiche proprie. Ma il piccolo Valiant dovrà vedersela con i numerosi pericoli e, soprattuto, con la temibile brigata di falchi in forza ai contingenti nemici tedeschi.

Con un budget di 40 milioni di dollari, certamente un investimento minore rispetto alle cifre sborsate di solito alla Pixar, John H. Williams proverà a imporre la sua piccola Vanguard al cospetto delle grandi major in animazione di caratura mondiale. Certo le spalle coperte da un colosso come Disney dovrebbe rassicurare non poco la riuscita del progetto. Valiant ha al suo interno la classica struttura della commedia divertente che giocherà sulle situazioni assurde riflesse sui volti degli uccelli protagonisti della storia, con dei richiami (parodie) a film come "Salvate il Soldato Ryan" di Spielberg. Grazie all'esperienza delle produzioni Disney (produttore) e PDI (studios di provenienza) non si può non attendere che un buon prodotto, almeno viste le premesse e le prime immagini. Nel classico stile delle grandi produzioni animate targate USA non potevano non essere chiamati in causa nomi di attori noti per doppiare i personaggi principali; troveremo Ewan McGregor (Valiant), Ben Kingsley (Generale Keyserlingk), Tim Curry (Generale Von Talon), John Cleese (Mercury), John Hurt (Felix), Jim Broadbent (Sergente della sezione allenamento piccioni).

Valiant è un piccolo capolavoro di computer grafica. Oltre la storia, oltretutto migliorabile sotto l'aspetto comico vista l'esigua presenza di momenti veramente esilatante, siamo difronte ad un ottimo prodotto. Valiant rappresenta il bigliettino da visita della Vanguard Animation e questo di vede nei preziosismi che troviamo nel lungometraggio. Le numerose location sono molto dettagliate, presente una folta vegetazione e numerosi particolari. La regia è molto attenta e fa largo uso di camera in movimento e (virtual) handycam. I personaggi sono modellati con molto realismo, oltre il volto più in stile umanoide per le espressioni, e tutti caratterizzati da un ottimo corredo di piumaggio, sia quello uniforme e accennato dal corpo che dalle piume vere e proprie montate sulle ali (e a cui le ultime è assegnato il compito di dita!). I colori delle palette utilizzate sono molto brillanti e si rifanno ai croma della luce reale ma con un occhio puntato ai cartoo. Ma il punto di diamante della produzione è rappresentato dal reparto degli effetti speciali che si sono dati davvero ben da fare per la realizzazione degli effetti astmosferici, le numerose simulazioni di fluidi presenti (doccia, mare, fiume, ect.) ma anche luci e fuoco. In particolare la realizzazione del mare aperto è molto realistica.

In definitiva Valiant si presenta come un ottimo inizio per la neonata Vanguard. La pellicola è divertente e con tempi ben programmati. Di sicuro per le nuove e numerose produzioni in cantiere ne vedremo delle belle, come il prossimo lungometraggio ispirato alle storie dei fratelli Grimm ("Happily Never After" (2006)).
La Disney si occuperà della distribuzione in Nord America, mentre in Inghilterra arriverà sotto etichetta Odyssey Entertainment. In preparazione gadget, video games e promozioni in tutto il mondo di cui la casa di Topolino si sta preventivamente occupando. L'uscita del lungometraggio è prevista per Agosto 2005 nel Regno Unito e negli States. In Italia è la Medusa a distribuire la pellicola, e non la Buena Vista, anche se un prodotto di produzione Disney, il tutto dal 28 Ottobre 2005.







SOCIAL
EVENTO DEL GIORNO
Joe Hisaishi
Nick Park
European Animation Award

(Tutti gli eventi..)
ADV
EXTRA
Regole sulla licenza dei testi
Animation Italy
Dot Animation Magazine
Crediti - Contatti - RSS - Privacy
SOCIAL: Twitter - Flipboard - Facebook
Marchi, titoli e immagini appartengono ai rispettivi proprietari
Testi e altro © 2004 - 2019 Dot Animation Magazine
www.animeita.net | www.animationworld.net