Animation Italy
Il primo trailer di Happy Feet 2
Il primo trailer di Happy Feet 2
Mambo e tutti i suoi amici canterini e ballerini sono pronti al ritorno. Happy Feet 2 [news], sequel del premio Oscar 2007 Happy Feet, finalmente si mostra con nuove scene sempre ambientate tra i freddi ghiacci del polo.
Il geniale regista australiano George Miller è pronto per il bis (regia e sceneggiatura) nel mondo dell'animazione con un titolo che, qualche anno fa, è riuscito a convincere pubblico e critica e raccogliere quasi 400 milioni di dollari nei soli botteghini a fronte di una spesa di 100.

In questo seguito (di cui trovate una locandina a fianco) troviamo Mambo ormai adulto, un maestro di tip-tap. Ma a preoccupare quest'ultimo è suo figlio Erik, alquanto fobico alle coreografie di danza del padre. Riluttante a ballare Erik scapperà dal luogo in cui vive. Nel suo viaggio incontrerà un pinguino in grado di volare e altre figure ai suoi occhi strane, ma quando delle potenti forze metteranno in pericolo tutto il suo mondo Erik verrà a sapere dell'idea del coraggioso padre di voler riunire tutti gli animali del polo per scongiurare questa catastrofe.

Confermati i doppiatori del primo capitolo come Elijah Wood, Robin Williams ed Elizabeth Daily a cui si aggiungono la cantante Pink (che prende il posto di Brittany Murphy, scomparsa nel 2009), Matt Damon, Brad Pitt, Hank Azaria, Kal Mansoor e molti altri.

Realizzato all'interno dei nuovi Dr. D Studios, l'uscita del titolo negli States è prevista per il prossimo Novembre, mentre è attesa nei cinema italiani dal 2 Dicembre.

Ecco a seguire il primo trailer internazionale:


[video non più disponibile]



[ Fra - via TA ]
Notizie correlate...
SOCIAL
EVENTO DEL GIORNO
Genndy Tartakovsky
Braccio di Ferro

(Tutti gli eventi..)
ADV
EXTRA
Regole sulla licenza dei testi
Animation Italy
Dot Animation Magazine
Crediti - Contatti - RSS - Privacy
SOCIAL: Twitter - Flipboard - Facebook
Marchi, titoli e immagini appartengono ai rispettivi proprietari
Testi e altro © 2004 - 2020 Dot Animation Magazine
www.animeita.net | www.animationworld.net